Avere sempre sonno: i 3 fattori principali

Avere sempre sonno

Avere sempre sonno può essere una sensazione capitata a tutti. Sentirsi sempre stanchi, con le palpebre pesanti e la difficoltà a compiere gesti e azioni quotidiane sono alcuni esempi di cosa provoca avere sempre sonno.

Spesso tendiamo a confondere la pigrizia con il sonno o viceversa. Ad esempio, quando un bambino non vuole andare a scuola e accenna al fatto di avere sempre sonno. In questo caso l’esempio può celare o furbizia o un vero disturbo del sonno.

Furbizia perché magari il bambino in questione sceglie di non voler andare a scuola e trova come scusa l’avere sempre sonno. Ma se invece non fosse così?

Avere sempre sonno può celare anche alcuni disturbi che non andrebbero mai sottovalutati. Naturalmente, è sempre bene tenere a mente una cosa: le sane abitudini. Dormire 8 ore a notte, concedersi un pisolino pomeridiano (se possibile); evitare di assumere troppa caffeina. Questi tre esempi possono rappresentare solo alcune delle sane abitudini che andrebbero compiute ogni giorno per un buon riposo notturno.

Il nostro corpo deve affrontare costantemente nuove sfide. Quotidianamente il nostro organismo deve espletare determinate funzione che, se private della giusta carica, possono dare risultati scadenti.

Questi risultati scadenti possiamo vederli nella pratica quando siamo, ad esempio, a lavoro o a scuola. Se non ho dormito abbastanza tenderò a fare il minimo e a compiere errori che magari, di solito, non faccio.

Quella patina che appesantisce i nostri occhi e che fa sentire il peso di ogni movimento ci renderà la giornata molto più complicata.

Avere sempre sonno cause

 Avere sempre sonno cause: perché si ha sempre sonno? Molti soggetti possono avere sempre sonno per vari motivi: cattive abitudini, assunzione di determinati farmaci, apnea o disturbi del sonno più gravi.

avere sempre sonno in gravidanza

Un buon punto di partenza per evitare di avere sempre sonno sono le buone abitudini anche se spesso questo non basta. Infatti molti farmaci e determinate malattie possono causare insonnia e disturbi del sonno più specifici.

Ad esempio, un disturbo del sonno può essere l’apnea. Dato che l’apnea provoca dei brevi blocchi respiratori, chi ne soffre tende a risvegliarsi più volte durante la notte. Questo va a incidere su un’interruzione continua di sonno nella sua fase REM e NREM. Al mattino, la privazione del sonno, durata tutta la notte, si manifesterà con sonno e stanchezza per tutta la giornata.

Avere sempre sonno cause: vediamone altre. La narcolessia, la sindrome delle gambe senza riposo, malattie degenerative come il Parkinson, disturbo del ritmo circadiano, frequente minzione, ansia e fattori psicologici.

Mai sottovalutare anche l’aspetto emotivo e psichico di chi non riesce a riposare in maniera corretta. Avere sempre sonno può essere legato anche all’assunzione di determinati farmaci che, tra gli effetti collaterali, possono causare insonnia.

Una parte fondamentale dell’avere sempre sonno è lo stile di vita: infatti si parla spesso di sindrome del turnista. Chi ha un lavoro che si organizza su turni, tenderà ad avere un ritmo del sonno irregolare dato il cambiamento settimanale degli orari di lavoro.

Ad ogni modo, se l’insonnia persiste, è consigliabile consultare un medico.

Avere sempre sonno e stanchezza: cosa fare?

Avere sempre sonno e stanchezza sono due fattori fortemente legati l’uno all’altro. Un riposo interrotto comporta irrimediabilmente ad avere sempre sonno e stanchezza durante la giornata.

avere sempre sonno e stanchezza

Spesso tendiamo a svegliarci stanchi e “pieni di sonno” perché siamo andati a letto tardi e molto stanchi. In questo modo, il corpo non ha avuto tempo di riposarsi del tutto e di concedersi le ore giuste per poter ricarburare.

Stili di vita troppo eccessivi possono andare a ledere il riposo notturno e causare altri problemi a livello psicofisico. Infatti è consigliabile riposare senza mai eccedere con orari poco consoni e sostanze che potrebbero alterare il ciclo del sonno. Altri consigli utili per un buon riposo sono, ad esempio, evitare di utilizzare apparecchi elettronici prima di andare a letto (addormentarsi chattando).

Stancarsi durante il giorno può essere anche un buon modo per riposare al meglio di notte. Un esempio potrebbe essere praticare sport così da giungere a letto stanchi e dormire.

Tuttavia, non bisogna tralasciare, come già spiegato nel paragrafo precedente, l’insorgenza di alcune malattie che potrebbero causare sonnolenza e stanchezza durante il giorno.

Avere sonno e stanchezza ci rende anche molto superficiali nei compiti che abbiamo da espletare ogni giorno. A scuola, a lavoro, a casa potremmo dare 100 e invece ne diamo al massimo 10. E spesso questo può comportare danni per il nostro benessere e per chi ci circonda.

Per questo bisogna sempre assumere comportamenti adeguati e affidarsi ad un dottore in casi più gravi di sonnolenza.

Avere sempre sonno in gravidanza

Avere sempre sonno in gravidanza è un disturbo comune a tante donne soprattutto nei primi tre mesi. Aspettare un figlio comporta un cambiamento molto importante al il corpo di una donna. Gli ormoni si impostano in modo diverso rispetto al loro lavoro quotidiano nel corpo di una donna non incinta.

avere sempre sonno cause

E questa nuova impostazione comporta molta stanchezza in chi si trova in questo stato. D’altronde, il corpo durante la gravidanza cambia, ma prima di cambiare deve prepararsi per bene ed è questo che provoca l’avere sempre sonno in gravidanza.

Un’arma per combattere l’avere sempre sonno in gravidanza è l’alimentazione. È risaputo che una sostanza molto importante per le donne in gravidanza è il ferro. Un’opportuna dose giornaliera di ferro attraverso determinati cibi come carne rossa e uova, può essere un primo passo per combattere sonno e stanchezza.

Quando però questo non basta, è sempre meglio consultare un medico. Infatti potrebbe trattarsi di anemia e questo potrebbe comportare forte stanchezza nella donna.

Avere sempre sonno in gravidanza può rappresentare un ostacolo per la nostra vita quotidiana ma non bisogna demordere. Adottare sane abitudini e, nei casi più complessi, consultare un medico rappresentano i modi migliori per affrontare le difficoltà legate alla gravidanza.

Un ulteriore aiuto può essere dato da alcuni tipi di integratori studiati e sviluppati per donne incinte. Tuttavia, sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico o ginecologo per comprendere la natura dei disturbi legati all’avere sempre sonno e le eventuali cure.

Avere sempre sonno durante i cambi di stagione            

Il cambiamento di stagione rappresenta, per molti, quasi “un trauma”. Soprattutto nel passaggio dall’inverno alla primavera, i casi di sonno e stanchezza sono molto comuni. Avere sempre sonno è dovuto ad una serie di cambiamenti che avvengono nel nostro corpo e che sono legati alle temperature esterne.

avere sempre sonno cause 1

Passare dal freddo al tepore primaverile produce una serie di cambiamenti a livello endocrino che si fa sentire molto in termini di sonno e stanchezza.

Avere sempre sonno non è l’unico sintomo del cambio di stagione. Aumento della pressione arteriosa e della temperatura corporea, aumento dei livelli dell’ormone dello stress (cortisolo) e della melanina. Questi sono sintomi tipici del passaggio da una stagione fredda ad una calda.

Non a caso si dice “Aprile dolce dormire”. I consigli che vengono dati dagli esperti per sconfiggere questa stanchezza che può realmente fungere da ostacolo, sono vari. Seppur vari, ci sono alcune regole fisse per un ottimo funzionamento del nostro corpo in ogni fase dell’anno e della nostra vita. Sana alimentazione, 8 ore di sonno per notte e attività fisica. Queste tre regole si prefigurano molto importanti anche per affrontare la stanchezza da cambio di stagione.

Inoltre, è consigliabile bere intorno ad 1.5 litri di acqua al giorno per permettere al corpo di essere ben idratato.

Dato che la primavera è anche una stagione perfetta per fare delle belle passeggiate nella natura, non facciamo sconfiggere dalla stanchezza!

Fare utilizzo di integratori di sali minerali e vitamine potrebbe aiutarci!

Avere sonno: può essere causato dallo stress?

Lo stress è un fattore che può comportare vari disturbi al nostro corpo. Affrontare giornate faticose, fare un esame, portare a termine un progetto o curarsi della propria famiglia possono essere attività molto impegnative. Un sovraccarico di responsabilità e di cose da fare può comportare l’innalzamento dei livelli di cortisolo, il cosiddetto “ormone dello stress” e provarci insonnia.

Legata alla stanchezza per le troppe cose da fare c’è anche l’ansia. Spesso questi due elementi scatenano forti pressioni sulla calma interiori di ognuno di noi, favorendo sbalzi umorali e notturni.

Tuttavia, una forte ansia può derivare da particolari avvenimenti come un lutto ma anche da determinate patologie.

Avere sonno a causa dello stress è molto comune. Nei soggetti che tendono a soffrire di insonnia, si aggiunge anche la paura di non riuscire a dormire ogni qualvolta si recano a letto.

Un forte stato di stress va controllato e curato secondo indicazioni mediche ma buone abitudine come quelle elencate nei paragrafi precedenti possono aiutare. Per chi invece soffre di stress dovuto ad ansie e paure per cosa si farà il giorno dopo (un esame, ad esempio) il consiglio è quello di pratica autocontrollo e magari cercare dei modi per rilassarsi.

Ad ogni modo, lo stress non va mai sottovalutato. Lo stress può essere di varia natura e provocare danni piuttosto gravi.

Rivolgetevi sempre al vostro medico nel momento in cui sentite che lo stress vi sta impedendo di vivere serenamente.

Dormire è importante!

Bambini sempre sonnolenti e stanchi: cosa fare?

Capita spesso che i bambini appaiano stanchi e sonnolenti agli occhi dei loro genitori. Questo accade soprattutto quando devono recarsi a scuola. Potrebbe sembrare una furbata ma questi segnali non vanno evitati. Infatti un bambino che quotidianamente va a scuola, fa i compiti e compie attività extrascolastiche potrebbe anche sentirsi stressato e quindi stanco.

Altro fattore di stanchezza e sonnolenza nei bambini può essere, come negli adulti, il cambio di stagione.

Per ovviare a problemi legati a stanchezza e sonnolenza nei bambini, è consigliabile farli giocare all’aria aperta con importanti fonti di luce (tanto solo, aria pulita e libertà). Ma non è tutto! Come per ogni aspetto che riguarda la nostra salute, anche in questo caso una sana alimentazione non deve mai mancare. Infatti per un bambino che accusa stanchezza e sonnolenza è preferibile prediligere alimenti contenenti vitamine del gruppo B.

Attenzione però! Badate bene anche alle abitudini dei vostri bambini! Bisogna insegnar loro ad andare a letto presto per favorire un sonno di 8 ore, magari senza guardare la tv prima di addormentarsi. In più, è importante non far assumere i bambini sostanze ad alti contenuti di caffeina come il thè.

D’altronde, le abitudini sono la base di tutto e se sono poco adatte, in questo caso ai bambini, possono causare problemi. Un bambino stanco e sonnolento non potrà divertirsi a pieno con i suoi amici per questo i genitori devono badare bene alle sue abitudini! Magari anche con degli integratori consigliati dal proprio pediatra.

L’importanza del sonnellino pomeridiano  

Chi non ha mai dormito il pomeriggio? Probabilmente è uno dei momenti più belli e rilassanti della giornata! Il sonnellino pomeridiano è molto importante per i bambini perché favorisce lo sviluppo di determinate funzioni. Infatti alcuni studi hanno dimostrato come un bambino privato del sonno, sia diurno che notturno, possa avere sbalzi d’umore, problemi di concentrazione e di rapporti interpersonali.

Possiamo dire che questo può accadere anche negli adulti! 30 minuti di sonno post pranzo sono l’ideale per ricarburare e continuare la giornata!

Tuttavia, potremmo anche presentare sintomi come stanchezza e sonnolenza, durante il giorno, anche se ci siamo appisolati nel pomeriggio.

Molte volte questi sintomi possono essere confusi con altro per questo è sempre consigliabile consultare un medico qualora avere sempre sonno fosse quotidiano.

Infatti molte malattie, come ad esempio la depressione, presentano tra i vari sintomi anche un’eccessiva insonnia o ipersonnia. Bisogna sempre prestare attenzione al proprio stato di salute e mai dare per scontati certi sintomi.

Che siano bambini o adulti, chi ha sempre sonno e si sente sempre stanco, ha bisogno di sostegno e di cure adeguate. Dal cibo ad un maggior riposo, bisogna trovare il modo per ovviare a questo problema. Anche gli integratori potrebbero giocare un ruolo fondamentale ma è sempre meglio accertarsi circa la natura del problema e poi procedere.

Il fai da te può servire, ma spesso può essere dannoso! Consultare un medico o uno specialista in materia di sonno e stanchezza è sempre meglio e ci fa sentire più al sicuro!

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Avere sempre sonno: i 3 fattori principali
Article Name
Avere sempre sonno: i 3 fattori principali
Description
Avere sempre sonno. Avere sempre sonno può essere una sensazione capitata a tutti. Sentirsi sempre stanchi, con le palpebre pesanti
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.