1 Camomilla per dormire

camomilla per dormire

Vuoi conoscere i benefici della camomilla per dormire? Nella varietà di erbe, aromatiche e officinali, che la natura ci offre, e che ben si prestano ad essere utilizzate in vario modo dall’uomo, alcune ben vengono utilizzate per il nostro benessere: fra di queste è la pianta di camomilla.

Una calda camomilla per dormire è il rimedio ideale per facilitare il sonno oltre che una panacea per l’umore, per combattere l’ansia e aiutare il rilassamento della persona; questi e non solo sono i benefici arrecati dalla camomilla. La camomilla può essere considerata di tutto diritto come un tranquillante di origine naturale.

Aiuta anche a contrastare problemi di irrequietezza e irritabilità, frequenti sia negli adulti che nei bambini (ed è per questo che i genitori ricorrono spesso a questo rimedio naturale) arrecando un senso di rilassatezza nella persona.

Una tazza di camomilla (con eventuale aggiunta di miele) assunta prima di andare a letto rappresenta una gradevole consuetudine serale per molte persone, a cui si ricorre per combattere l’ansia e la difficoltà nel non riuscire ad addormentarsi facilmente.

Camomilla per dormire

Tutti quanti ricorderemo le nostre mamme o nonne raccomandarci e preparare per tutta la famiglia la camomilla per dormire. Secondo uno studio autorevole difatti la camomilla, fra i benefici che la caratterizzano, può rendere più facile prender sonno.

come fare la camomilla per dormire

Ai bambini addirittura, credendo di poterli calmare più facilmente, talora si danno quantità esagerate di tisana alla camomilla.

La camomilla è una pianta aromatica caratterizzata da proprietà rilassanti le quali conciliano il sonno: gli effetti “sedativi” sono riconducibili ai flavonoidi, ovvero composti che troviamo in natura e ai quali possono essere attribuite diverse attività benefiche sull’organismo, e all’apigenina.

Quest’ultima è una sostanza la cui azione può essere riconducibile a quella caratteristica delle benzodiazepine una categoria di psicofarmaci i quali vengono utilizzati per curare l’ansia e l’insonnia, presente nelle sue infiorescenze, alla quale dunque va attribuita e a cui si deve l’azione rilassante e leggermente sedativa che sono attribuite alla camomilla.

Con il fiore della camomilla (Matricaria recutita), che fa parte della famiglia delle Asteracee, si può preparare un infuso non eccitante, che viene apprezzato per le proprietà rilassanti e sedative che favoriscono il sonno.

Essa è citata anche nei libri antichi della Mesopotamia che illustrano le virtù delle piante medicinali e nel papiro Ebers che si fa risalire al periodo egizio, un testo sull’uso e le virtù delle piante medicinali. Ancora, i Greci già la usavano per curare molti mali e un medico greco del I sec. d.C, – Dioscoride -, la consigliava per calmare i dolori, in particolare la cefalea, e per trattare i disturbi renali, del fegato e le infezioni della vescica.

In effetti la tisana alla camomilla presenta innumerevoli proprietà utili al nostro organismo e al benessere e poche controindicazioni, in proporzione tra l’altro soprattutto alla quantità che ne viene utilizzata.

Indicazioni e consigli utili per avere una migliore camomilla per dormire

In particolare, la camomilla per dormire non deve essere bevuta subito prima di andare a letto dal momento che, se assunta pochi minuti prima di coricarsi, gonfia l’apparato urinario comportando l’interruzione del sonno per andare in bagno.

camomilla per dormire funziona

L’assunzione non è poi consigliata prima di guidare o svolgere attività che richiedono particolari livelli di attenzione: anzi, la camomilla per dormire funziona se si pone inoltre attenzione ad ottenere un ambiente tranquillo.

Anche la scelta della materia prima è importante, al pari del tempo di infusione. Le parti con la maggior concentrazione di principio attivo sono i fiori e per ottenere la migliore camomilla per dormire, dev’essere preparata soprattutto con queste.

Inoltre, è buona norma per avere una migliore camomilla per dormire scegliere camomilla sfusa e non in bustina: questo perché se il prodotto è in bustina non è sempre garantito trovare le parti migliori della pianta con una adeguata concentrazione, mentre se sfusa è possibile al contrario verificare la qualità della materia prima.

Consigli per come fare camomilla

Camomilla per dormire funziona è davvero efficace per dormire? Bisogna sapere come fare la camomilla per dormire perché produca l’effetto desiderato.

migliore camomilla per dormire 1

Chi ricorre alla camomilla per dormire, lo fa in primo luogo per incentivare il sonno e per indurre un miglior rilassamento della persona, ragion per cui sapere come preparare la camomilla per dormire può essere determinante ! Ecco allora che a seconda di come viene preparata, darà un risultato piuttosto che un altro.

Come preparare una camomilla per dormire per le sue proprietà curative specifiche, perché la camomilla per dormire funziona è necessario sapere come usarla.

Quindi l’acqua per l’infusione dev’essere portata ad ebollizione, e quando l’acqua bolle non va versata direttamente sulla camomilla (sfusa piuttosto che in bustina) per non pregiudicare le sue proprietà nella preparazione ma viceversa: quindi, come fare la camomilla per dormire è consigliato che si versi prima l’acqua e che poi si immerga la camomilla.

Ecco allora che un aspetto importante, da tenere a mente in fase di preparazione, per avere una migliore camomilla per dormire, onde evitare di preparare una tisana eccitante e avere effetti opposti a quelli desiderati, perché la camomilla per dormire funziona sta poi nei tempi di infusione.

La preparazione della camomilla per dormire perché la camomilla per dormire funziona non deve superare i due-tre minuti di infusione. Dopo tale tempo, la camomilla produce un effetto contrario a quello che si vuole ottenere (leggi eccitante) poiché inizia a rilasciare un eccesso di sostanze !

L’aspetto più importante riguarda quindi i tempi di infusione. Trascorso questo lasso di tempo la camomilla inizia a rilasciare un eccesso di sostanze che determina un effetto contrario a quello che si vuole ottenere, ovvero eccitante. Questa è la spiegazione per cui i tempi di infusione sono la chiave per ottenere la migliore camomilla per dormire sereni e fare sogni tranquilli.

E’ perciò consigliata una infusione breve (massimo 2-3 minuti) per avere il massimo dei benefici, altrimenti se si superano i 4-5 minuti si possono avere effetti contrari: a quel punto infatti i fiori di camomilla possono rilasciare principi attivi con proprietà eccitanti.

Le qualità rilassante e lievemente sedativa per cui è nota la camomilla dipendono dalla presenza di apigenina cioè una sostanza che si lega alle stesse molecole alle quali si legano le benzodiazepine categoria di psicofarmaci che vengono utilizzati per curare l’ansia e l’insonnia, svolgendo quindi un effetto similare.

Curiosità sulla migliore camomilla per addormentarsi

Le parti con la maggiore concentrazione di principio attivo, cioè con maggiore quantità di apigenina, sono i fiori e una buona camomilla, dev’essere preparata soprattutto con questi.

migliore camomilla per dormire

Domanda: è meglio scegliere camomilla sfusa o in bustina ? La migliore camomilla per dormire è la prima: questo perché in bustina non è sempre garantito trovare le parti migliori della pianta in alta concentrazione, mentre se sfusa è possibile verificare la qualità della materia prima.

Spesso per avere la migliore camomilla per dormire viene accompagnata da altre erbe naturali che ne accentuano la fragranza e il potere rilassante e tranquillante quindi come si riporterà nelle righe successive, melatonina, melissa, lavanda, passiflora sono dei buoni ‘alleati’ a garanzia delle predette qualità tranquillanti.

Migliori 4 camomille per dormire, recensioni e guida alla scelta:

Bonomelli Camomilla solubile

Camomilla solubile non zuccherata ottenuta da una selezione accurata di fiori di camomilla, efficace nel ridurre il tempo necessario per addormentarsi. Oltre a mantenere inalterate tutte le proprietà tipiche dei fiori della camomilla, contiene melatonina, che contribuisce a ridurre i tempi per prendere sonno (effetto che può esser integrato mediante l’assunzione di 1 mg di melatonina poco prima di coricarsi), e magnesio, sostanza che riduce il senso di stanchezza e affaticamento.

Camomilla sfusa in bustina

Migliore camomilla per dormire questo prodotto, caratterizzato da qualità calmanti e rilassanti, ideale dunque da assumere dopo cena, nasce dalla lunga esperienza della torrefazione artigianale Tomassi Coffee, la quale si fonda su una filiera di artigiani indipendenti. Ecco che, accanto alla produzione principale di pregiate qualità di caffè, da una collaborazione con la moglie Elena Tomassi propone anche una varietà di tisane e infusi a base di camomilla.

Esi Erbe della notte Tisana 20 filtri

Integratore naturale a base di erbe naturali: ottenuto da una miscela di erbe naturali dalle proprietà rilassanti. In questo prodotto troviamo camomilla con l’aggiunta tra gli altri di estratti di passiflora e tiglio che concentrano le peculiarità rilassanti della tisana. Si realizza in questo modo una unione fra le proprietà rilassanti delle erbe medicinali con la piacevolezza di una bevanda calda alla sera, prima di coricarsi.

Ogni bustina inoltre si presenta con un formato “salva aroma” ovvero viene sigillata per mantenere inalterate la fragranza e le proprietà delle erbe contenute. Ogni bustina è inoltre garantita da un sistema brevettato: viene richiusa con un filo di cotone evitando in questo modo l‘uso di sostanze adesive o punti metallici.

L’Angelica camomilla bio setacciata

L’Istituto Erboristico L’Angelica è da sempre sinonimo di prodotti che, uniti ad uno stile vita sano, si prendono cura della persona in maniera naturale. Accanto alle proprietà calmanti e rilassanti, la camomilla è conosciuta da sempre per le sue proprietà antinfiammatorie ed antispasmodiche a favore del sistema digestivo.

Con questo prodotto vengono esaltate le proprietà antinfiammatorie ed antispasmodiche a favore del sistema digestivo proprie della camomilla.

A proposito di camomilla per dormire: la lente d’ingrandimento degli studi scientifici

A discredito di quanto si va affermando, gli studi scientifici attuali non danno conferma, però, delle peculiarità della pianta di camomilla che favoriscono il sonno.

Alcune ricerche effettuate sull’animale e sull’uomo hanno confermato, invece, che la pianta di camomilla è dotata di azione antinfiammatoria e antispastica per lo stomaco e l’intestino e perciò alleviandone il dolore e il gonfiore, nonché irritazioni cutanee e situazioni di disagio intestinale. In questo senso può essere allora utilizzata per alleviare i disturbi correlati alla gastrite e in generale gli stati infiammatori dell’apparato gastro-intestinale.

Paradossalmente, è da questa sua azione esercitata sullo stomaco e l’intestino che probabilmente si è trasmessa nei secoli la convinzione che la camomilla favorisca il sonno: infatti, va detto che avere meno problemi all’apparato digestivo durante la notte facilita sicuramente il sonno.

In particolare, effettuando ancora studi sull’uomo si è appurato che la camomilla riduce i tempi di guarigione delle ferite favorendo la rigenerazione di nuovi tessuti cutanei, oltre ad essere efficace nella cura delle infiammazioni a bocca e gengive e delle mucose.

Cosa succede quando si beve una tazza di camomilla prima di dormire

La parte della camomilla che solitamente utilizzata per preparare gli infusi che vengono poi disciolti in acqua è il fiore. Alcuni studi hanno dimostrato che la camomilla è caratterizzata anche da un effetto sedativo anche se in valori molto bassi. Inoltre è ideale per attenuare i crampi allo stomaco e favorisce l’eliminazione dei fastidiosissimi gas intestinali.

La camomilla, poi, è anche antibatterica per cui aiuta il sistema immunitario ad essere più forte e in base a ciò contribuisce a prevenire i tipici malanni di stagione come il raffreddore, la tosse e altri sintomi congestionali. Come se non bastasse, può essere utilizzata anche come medicamento topico, cioè applicata direttamente sulla parte interessata, in caso di scottature o arrossamenti e persino per ridurre le occhiaie sotto gli occhi mediante degli impacchi freddi.

Scheda tecnica della camomilla e conclusioni

Origine: Europa meridionale e orientale e Asia, damiglia: Asteraceae/Compositae, parte utilizzata: fiori, preparazione farmaceutica: estratti secchi titolati o tisana, principali effetti: antinfiammatorio, ri-epitelizzante, cicatrizzante, Interazioni con altri farmaci: nessuno, Effetti collaterali: rare allergie

Come descritto nei paragrafi precedenti, la camomilla apporta diversi benefici alla persona, strettamente legati al benessere della persona piuttosto che ad alleviarne determinati disturbi. Oltre all’effetto “principe”, la camomilla è un toccasana per combattere agitazione, stanchezza, mal di pancia, mal di denti, anche per calmare irritazioni e abrasioni cutanee.

La tisana di camomilla, bevuta calda o tiepida, è un infuso perfetto a qualsiasi età per neonati, bambini, anziani, in qualsiasi condizione fisica (ad esempio è una delle bevande più diffuse negli ospedali e nei centri medici), e in ogni ora del giorno e della notte (in base alle esigenze personali).

La camomilla in sostanza ben si presta ad essere pensato come un integratore alimentare ma non può e non deve essere paragonata però ad un sostituto di una dieta ad hoc.

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social.

Summary
1 Camomilla per dormire
Article Name
1 Camomilla per dormire
Description
Vuoi conoscere i benefici della camomilla per dormire? Nella varietà di erbe, aromatiche e officinali, che la natura ci offre, e che ben si prestano

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.