Cosa prendere per dormire: 9 rimedi naturali contro l’insonnia

cosa prendere per dormire

Sono sempre di più nei giorni moderni le persone che soffrono d’insonnia e che più volte si chiedono cosa prendere per dormire.

Molte soluzioni si trovano sul web, dagli utili consigli ai vari elementi naturali presenti al mondo. Ma a dirla tutta, una soluzione unica ed efficiente per tutti ancora non esiste. Da qui, l’esigenza degli utenti di chiedersi cosa prendere per dormire tranquilli, o semplicemente cosa prendere per dormire la notte o volendo unire le due situazioni cose, cosa prendere per dormire bene la notte?

Qui abbiamo pertanto cercato di rispondere alla domanda cosa prendere per dormire per poi declinarla nelle sue varie sfaccettature.

Innanzitutto, proveremo a darvi dei consigli pratici da mettere in pratica e poi vi offriamo anche una serie di soluzioni naturali che permetteranno di raggiungere il tuo obiettivo: dormire e bene.

Ma ricorda, come detto prima, non esiste una risposta univoca alla domanda cosa prendere per dormire.

La stessa cosa è possibile per le altre questioni che vengono sollevate via web. E quindi anche per cosa prendere per dormire tranquilli, cosa prendere per dormire la notte e cosa prendere per dormire bene la notte la soluzione non sarà mai univoca.

Infatti, tutti noi, abbiamo proprie abitudini, dei ritmi e diverse risposte del corpo e della mente, a determinate situazioni.

Qui, per questo motivo, troverai sia dei consigli che delle soluzioni naturali affinché ognuno di noi possa trovare la risposta alla domanda fondamentale: cosa prendere per dormire.

Siete pronti?
Bene, iniziamo.

Cosa prendere per dormire: i consigli per una corretta sanità del sonno

Prima di passare ai prodotti e quindi prima di chiederti cosa prendere per dormire, ci sono alcuni validi consigli che forse ti permetteranno di dormire sonni spensierati.

cosa prendere per dormire bene la notte

Dunque accantoniamo l’idea di un prodotto che risponde a cosa prendere per dormire tranquilli e lasciamo da parte domande quali “cosa prendere per dormire la notte “e facciamo un passo avanti senza alcun prodotto.

Partiamo dallo stile di vita, qualsiasi stile di vita non corretto uniti a vari fattori ambientali possono influenzare molto sia la quantità che la qualità del tuo sonno. E allora al via con le regole e i consigli per riuscire a trascorrere una notte piacevole senza l’incubo del quesito cosa prendere per dormire bene la notte.

Quindi, ancora prima di cercare la risposta alla domanda cosa prendere per dormire, assicurati che la tua alimentazione sia equilibrata e sana. Infatti, almeno la sera, in vista di problemi di digestione, evita pasti abbondanti e ricchi di grassi e di carne. Se proprio hai ancora fame prima di andare a dormire, mangia uno spuntino leggero, senza caffè, tè e bevande a base di caffeina e cioccolata.

Se vuoi evitare di ossessionarti con le domande su cosa prendere per dormire bene la notte è oppportuno che eviti anche il fumo, soprattutto la sera.

Poi ancora, ancora un’altra precauzione che non ci porta a cercare soluzioni su cosa prendere per dormire tranquilli, è quella di svolgere attività fisica durante la giornata. Infatti, se effettuata con regolarità, questa favorisce il buon riposo.

Prepararsi al sonno

Un altra tecnica per cadere nelle braccia di Morfeo senza domandarsi sempre cosa prendere per dormire, è quello di prepararsi al sonno. Cosa vuol dire?

cosa prendere per dormire tranquilli

Evitiamo di pensare a cosa prendere per dormire bene la notte erilassiamoci il più possibile prima di andare a letto, anche e ciò ci porta a ripetere gli stessi gesti e le stesse cose ogni sera, come fosse un rituale. In questo modo, andremo a letto solo quando siamo particolarmente stanchi e assonnati e riusciremo a dormire anche correttamente.

Inoltre, prima di andare a letto, ricorda che non bisogna effettuare attività particolarmente impegnative soprattutto sul piano mentale o emotivo. Dunque evita di studiare, progettare, lavorare al computer e evita anche di cercare la soluzione a cosa prendere per dormire la notte e simili.

Poi ancora, se riesci, durante il giorno evita qualsiasi sonnellino troppo lungo (oltre la mezz’ora). I peggiori sono proprio quelli del dopo-cena davanti al televisore, da evitare assolutamente.

Poi ancora, prima ancora di cercare la soluzione a cosa prendere per dormire, assicurati anche un ambiente confortevole. La stanza buia e lontana dai rumori, non troppo fredda ma neppure troppo calda.

Meglio ancora se prima di dormire riesci a dedicarti un bel bagno caldo serale.

Cosa prendere per dormire tranquilli: i tuoi orari del sonno

Poi ancora, tra i vari consigli che devono essere tramutati in azione precedenti alla ricerca del cosa prendere per dormire, eccovi tre buone pratiche che se portate a termine con regolarità vi possono aiutare a eliminare i problemi legati all’insonnia.

cosa prendere per dormire la notte 1

Innanzitutto, indipendentemente dalla ricerca su cosa prendere per dormire bene la notte, devi imparare a regolarizzare gli orari del sonno.

Devi sapere che per la salute del tuo sonno, è utile e soprattutto consigliato dagli specialisti, andare a letto e svegliarsi sempre negli stessi orari. Meglio ancora se lo stesso viene rispettato anche nel week end.

Poi è altrettanto provato che superato i 30 anni di età,  non si recupera una notte di sonno come si può recuperare un pasto. Per questo se pensi di dormire troppo poco oggi, il fatto di dormire di più domani non servirà a nulla.

Ma i consigli da attuare prima ancora della ricerca di cosa prendere per dormire tranquilli non finiscono qui. E’ molto consigliato anche, in caso di risveglio precoce, di non rimettersi a letto per cercare di addormentarsi. Al contrario è oppportuno, alzarsi dal letto, accendere la luce o aprire le finestre e iniziare la propria giornata. Tentare di riaddormentarsi ti può portare solo ulteriore nervosismo.

Per concludere, se dopo aver seguito tutti questi consigli non riesci ancora a dormire, prima ancora di pensare a cosa prendere per dormire, non  guardare continuamente l’orologio e non continuare a rigirarti nel letto. Come detto prima, alzati e dedicati alle attività rilassanti.

Cosa prendere per dormire: la guida ai prodotti naturali presenti in commercio

Se arrivati fin qui non sei ancora riuscito a prender sonno, è giunta l’ora di riprendere il nostro percorso e chiedersi davvero cosa prendere per dormire la notte.

cosa prendere per dormire la notte

Il web si sa, offre migliaia di prodotti che rispondono alla domanda cosa prendere per dormire bene la notte. Alcuni sono artificiali altri naturali, il numero di prodotti è davvero illimitato.

E allora, non ci resta che partire da quello più gettonato.

Se provi a fare un indagine chiedendo agli utenti “cosa prendere per dormire tranquilli?” o meglio ancora chiedere ” cosa prendere per dormire la notte?”, la risposta è stata: la melatonina.

Quest’ultima devi sapere altro non è che un ormone prodotto dal corpo in forma naturale, che a sua volta indica al cervello che è il momento giusto per andare a dormire. Proprio la sua mancanza, molte volte è la causa principale dei problemi legati alla nostra sanità del sonno. Per questo motivo è sensato intervenire integrando nel nostro corpo questo ormone del tutto naturale.

Ecco perché molti utenti alla domanda cosa prendere per dormire, rispondono, scelgono e consumano la melatonina.

Da anni, questi integratori a base di melatonina sono diventati un valido alleato per dormire molto efficace, soprattutto nei casi particolari in cui il ciclo della melatonina è interrotto, come ad esempio nel caso del jet lag.

Inoltre, gli studiosi hanno dimostrato come la melatonina migliora il sonno non solo in termini di quantità ma anche e soprattutto di qualità. Questo risulta essere un enorme vantaggio per coloro i cui orari di vita richiedono di dormire durante il giorno. Un esempio su tutti i lavoratori su turni, specialmente quelli notturni.

Inoltre, la melatonina è anche utilizzata dal momento che aiuta a combattere i problemi legati all’insonnia. In questo caso, serve a ridurre il tempo di necessario per addormentarsi e ad aumentare la durata totale del sonno.

Cosa prendere per dormire bene la notte: dalla valeriana al magnesio

Abbiamo visto che in genere tutti i consumatori rispondono melatonina alla domanda cosa prendere per dormire la notte.

Ma oltre alla melatonina ci sono altri altri consumatori che alle domande cosa prendere per dormire e soprattutto cosa prendere per dormire tranquilli, scelgono la valeriana o il magnesio.

Ma andiamo per gradi… Perché la valeriana alla alla domanda cosa prendere per dormire?

La valeriana è un’erba originaria dell’Asia e dell’Europa, e sempre più spesso viene utilizzata come trattamento naturale per i sintomi legati  all’ansia, alla depressione e alla menopausa. Ma la stessa, rappresenta da anni uno uno dei più comuni integratori erboristici adatti a dormire tanto che solo 300-900 mg di valeriana utilizzati le ore prima del sonno possono migliorare la qualità dello stesso.

Dunque un’alternativa naturale alla melatonina è proprio la valeriana.

E come mai i consumatori alla domanda cosa prendere per dormire bene la notte scelgono il magnesio?

Il magnesio a sua volta è un minerale presente in centinaia di processi del corpo umano, ed è ritenuto un elemento fondamentale per le funzioni cerebrali e per la salute del cuore. Inoltre, questo molte volte, soprattutto nei momenti di stress, viene utilizzato anche per aiutare a calmare la mente e il corpo, in modo da rendere più facile l’addormentamento.

L’effetto rilassante del magnesio si basa sulla sua capacità di regolamentare la produzione della melatonina, l’ormone che come visto prima governa il ciclo sonno/veglia.

Inoltre, è dimostrato che incrementi anche i livelli di GABA, il neurotrasmettitore che produce validi effetti calmanti. Inoltre è risaputo che in caso di livelli insufficienti di magnesio nel corpo questo produce vari disturbi e molti legati all’insonnia.

Per questo motivo, aumentare il magnesio nel nostro corpo può aiutare ad ottimizzare la quantità e soprattutto la qualità del sonno.

Lavanda e Passiflora

Altri utenti, anche se  sono una minoraza, alle domande cosa prendere per dormire la notte oppure in seguito a quella più specifica cosa prendere per dormire tranquilli, hanno elencato altri due elementi: la lavanda e la passiflora.

E allora, cerchiamo di capire perché i consumatori alla domanda cosa prendere per dormire hanno scelto la Lavanda.

Quest’ultima è una pianta facile da reperir in tutti i continenti. Come ben sapete produce fiori lilla che, a loro volta una volta che sono essiccati, trovano molti impieghi in casa e non ultimo, grazie alla sua fragranza inducono anche il sonno.

Di fatto, gli studi hanno dimostrato come semplicemente annusando l’olio di lavanda per circa 30 minuti e soprattutto prima di andare a dormire è possibile migliorare la qualità del sonno. E questo è verificato soprattutto da quelle persone che soffrono di una leggera insonnia, ed in particolare le donne e i giovani.

Ma andiamo oltre e cerchiamo di capire anche perché i consumatori alla domanda cosa prendere per dormire bene la notte decidono anche per la Passiflora.

Quest’ultima, da dati scientifici è un valido rimedio erboristico contro l’insonnia. In particolar modo quelle native del Nord America, ma che si coltivano anche negli altri continenti.

I suoi effetti principali, testati e verificati sono soprattutto calmanti. Ma, i suoi effetti sull’uomo sembrano dipendere dalla modalità di consumo e dalla persona che la assume.

Cosa prendere per dormire: dalla Glicine agli altri integratori sul mercato

Per concludere con l’elenco dei prodotti naturali che ci fannocombattere l’insonnia, alcuni degli utenti, alla domanda cosa prendere per dormire la notte, hanno risposto anche per la Glicina.

Ma anche in questo caso, occorre capire perché i consumatori alla domanda cosa prendere per dormire preferiscono la Glicina.

Quest’ultima innanzitutto è un amminoacido che svolge un ruolo fondamentale nel sistema nervoso.

Si pensa infatti che la glicina agisca da un lato abbassando la temperatura, e dall’altro segnala che è giunto il momento di andare a dormire.

In generale la sua assunzione aiuta ad affrontare la giornata con quella vitalità che mancava e soprattutto a ridurre l’affaticamento. Ma è dimostrato inoltre che migliora la vitalità e la lucidità di una persona.

Gli studi effettuati su questo prodotto naturale, hanno anche dimostrato i suoi effetti benefici tra le persone che soffrivano di carenza di sonno. Misurando le loro onde cerebrali, la frequenza cardiaca e il respiro mentre dormivano gli studiosi hanno così dimostrato che produce dei miglioramenti della qualità del sonno.

Ma oltre alla Glicina, esistono ancora altri e diversi integratori che rispondono alla domanda cosa prendere per dormire tranquilli. Ma a differenza dei primi, molti di questi, non hanno una solida ricerca scientifica alle spalle.

La lista che riporteremo nelle righe successive comprende proprio alcuni di questi integratori che in ogni caso a detta degli utenti sono delle soluzioni affidabili al problema di cosa prendere per dormire. Quindi è vero che questi aiutano a dormire meglio, ma richiedono comunque ulteriori prove scientifiche.

Integratori secondari: la soluzione sul cosa prendere per dormire tranquilli

Come visto fin qui, le soluzioni alla domanda cosa prendere per dormire ,esistono e sono numerose, sia in termini di prodotti che di azioni da compiere.

Molti di questi sempre a detta dei consumatori, rispondono esattamente alle richieste degli utenti sul cosa prendere per dormire tranquilli oppure all’esigenza del cosa prendere per dormire la notte.

Altre soluzioni invece addirittura mixano le queste due situazioni tanto da rappresentare la soluzione ideale sul cosa prendere per dormire bene la notte.

Ma devi sapere che oltre a quelli esposti prima, esistono anche prodotti, integratori non ancora diffusi e riconosciuti da tutti che allo stesso tempo possono aiutarci a a prendere una decisione saggia su cosa prendere per dormire tranquilli, tra questi abbiamo: il Gingko Biloba, il triptofano e la L-teanina. Cerchiamo di dare una spiegazione anche su queste soluzioni che ci aiutano a capire cosa poter prendere per dormire bene la notte.

il Triptofano come risposta a cosa poter prendere per dormire tranquilli.

Questo altro non è che un amminoacido che  se assunto 1 g al giorno potrebbe aiutare a dormire meglio e soprattutto potrebbe aiutarci ad  addormentarci più in fretta.

Perché gli utenti alla domanda cosa poter prendere per dormire la notte scelgono il ginko Biloba?

Per quanto riguarda quest’altro elemento, devi sapere che assumendo 250 mg di questa erba naturale mezz’ora/un’ora prima di andare a dormire ha effetti benefici quali: ridurre lo stress, favorire il rilassamento e indurre il sonno.

Ed infine perché la L-teanina alla come risposta alla domanda cosa prendere per dormire bene la notte?

La sua assunzione quotidiana ( 200-400 mg) aiuta a migliorare il sonno e il nostro relax.

Scelto finalmente  cosa poter prendere per dormire la notte?

Abbiamo finalmente visto al completo la risposta su cosa puoi prendere per dormire tranquilli. Ma anche la risposta a cosa puoi prendere per dormire la notte.
Non ci resta altro che fornirvi l’ultimo dei nostri consigli.

Ormai hai capito che dormire bene è importante per tutta la salute, sia fisica che mentale allo stesso livello del mangiare sano e fare regolare attività fisica.

Gli integratori di cui ti abbiamo parlato fino ad ora sono efficaci per riuscire a dormire bene. Ma ricorda, devono essere assunti e funzionano solo se utilizzati in combinazione con buone abitudini e pratiche di riposo.

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Cosa prendere per dormire: 9 rimedi naturali contro l'insonnia
Article Name
Cosa prendere per dormire: 9 rimedi naturali contro l'insonnia
Description
Molte persone che soffrono d'insonnia più volte si sono chiesti e si chiedono cosa prendere per dormire.
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.