Difficoltà a dormire: 1 problema molto fastidioso

difficoltà a dormire

Difficoltà a dormire: chi non hai mai avuto problemi legati all’insonnia o a difficoltà nell’addormentarsi? Questo è molto comune ma può avere cause diverse. Ad esempio, uno stato di gravidanza, nelle donne, può causare insonnia ma non solo. Un neonato può presentare difficoltà per dormire e anche in questo caso le cause sono diverse.

Tuttavia, dormire è importante per il nostro organismo e ripetute difficoltà per dormire non dovrebbero essere sottovalutate. Infatti se il problema persiste, è utile recarsi da un medico per poter capire la causa e porre rimedio, con integratori o, nei casi più delicati, con dei medicinali.

L’insonnia e le difficoltà a dormire sono disturbi che toccano chiunque. Magari, può capitare di non dormire per una notte o di dormire male e questo può succedere a tutti (forse anche più di una volta a settimana, in base al nostro stile di vita). Ma quanto è frustrante alzarsi al mattino stanchi e con delle occhiaie enormi? Affrontare una giornata con la metà delle energie e senza aver riposato, non è il massimo!

In particolare, giocano un ruolo fondamentale anche le nostre abitudini. Un eccessivo uso di caffeina, orari poco consoni nell’andare a letto e svegliarsi, alimentazione scorretta e utilizzo di dispositivi tecnologici h24 possono causare difficoltà per dormire.

Ad esempio, se bevo caffe prima di andare a letto, non dovrei meravigliarmi di avere difficoltà per dormire durante la notte. Stessa cosa per una cena abbondante poco prima di andare a letto: la digestione potrebbe essere difficoltosa e creare fastidi. Tuttavia, approfondiremo i vantaggi di uno stile di vita corretto nel corso dell’articolo per cercare di avere sempre meno difficoltà per dormire.

Ansia e difficoltà a dormire: cosa fare?

Ansia e difficoltà per dormire sono due elementi strettamente correlati: spesso è proprio l’ansia a crearci difficoltà per dormire! Una giornata pesante, uno spavento improvviso o agitazione per un evento importante possono creare difficoltà a dormire davvero difficili da superare!

difficolta a dormire nei neonati

Come abbiamo appena accennato, ansia e difficoltà per dormire sono molto legate tra loro ma come si può superare questo inceppo?  

Prima di tutto, respirare. Lunghi respiri profondi e pensieri positivi possono aiutarci a superare ansia e difficoltà nel dormire!

Se sai di aver avuto una giornata pesante e stressante e questo potrebbe causarti difficoltà a dormire, evita di assumere sostanze eccitanti prima di andare a letto. Per sostanze eccitanti si intendono caffe, bevanda e base di teina e roba simile.

In più, per superare ansia e difficoltà nel dormire, crea un habitat ideale nella tua stanza da letto. Il giusto tepore corredato da luci e rumori (secondo i tuoi gusti) possono aiutarti ad evitare difficoltà a dormire!

Ansia e difficoltà nel dormire fanno capo anche ad altri stati delicati dell’essere umano come una donna in gravidanza. Infatti le difficoltà a dormire in gravidanza sono abbastanza diffuse e sono legate a molti fattori che vedremo successivamente.

Insomma, ansia e difficoltà nel dormire sono due facce della stessa medagli e vanno sconfitte per avere energie e dormire bene! Un buon bagno caldo, una tisana, musica rilassante e un po’ di meditazione scacciapensieri possono risultare un buon mix per sconfiggere le varie difficoltà a dormire che molti incontrano durante la loro vita!

Difficoltà a dormire in gravidanza: quando una futura mamma non riesce a riposare

Le difficoltà a dormire in gravidanza non sono poche, purtroppo, e nemmeno ignote. I cambiamenti che avvengono a livello interno in una donna incinta sono numerosi e di varia natura. Da un punto di vista emotivo, l’ansia potrebbe giocare un ruolo quasi fondamentale.

difficoltà a dormire in gravidanza

Infatti, delle difficoltà nel dormire in gravidanza possono essere legate all’ansia nello sperare che la gravidanza proceda bene, che il nascituro sia in buona salute e della vita che cambierà completamente con l’arrivo del neonato.

Ma perché si hanno difficoltà nel dormire in gravidanza anche se si è in buona salute? Anche le donne incinte che non riscontrano problemi durante la gravidanza possono soffrire di insonnia e avere difficoltà a dormire.

Infatti non bisogna dare per scontato che stare bene significa dormire sonni tranquilli. Infatti, nel primo trimestre della gravidanza si possono riscontrare difficoltà per dormire perché il corpo si sta organizzando in un modo completamente diverso per accogliere un nuovo “ospite”. Sbalzi ormonali, emotivi e spesso patologiche (come ansia e difficoltà a dormire) possono causare problemi di insonnia.

Insomma, le difficoltà a dormire in gravidanza sono innumerevoli e non vanno mai sottovalutate. Infatti se si riscontrano difficoltà a dormire in gravidanza per un periodo prolungato, è bene rivolgersi al proprio medico (o ginecologo in questo caso) per comprenderne le cause.

Tuttavia, le difficoltà per dormire non andrebbero mai sottovalutate. Che sia per motivi di ansia o per una gravidanza, bisogna badare bene al proprio stato di salute per evitare, come in questo caso, difficoltà a dormire.

Difficoltà a dormire nei neonati: cosa fare quando un bambino ha difficoltà a dormire?

Le difficoltà a dormire nei neonati sono molteplici e possono causare vari fastidi nei neo genitori. Può sembrare strano ma anche l’ansia gioca un ruolo fondamentale. Infatti si parla di ansia e difficoltà a dormire anche nei neonati. Se prima abbiamo parlato di difficoltà a dormire in gravidanza, ora invece vediamo come mai il nuovo arrivato ha difficoltà a dormire!

ansia e difficoltà a dormire 1

Le difficoltà a dormire nei neonati possono essere sia di natura fisica che psicologica. Alcuni disturbi come le apnee che ostruiscono il tratto respiratorio, un mal di pancia e delle allergie possono causare difficoltà a dormire nei neonati.

Per quanto riguarda le difficoltà a dormire a livello psicologico, la causa può essere ritrovata nelle abitudini pre-nanna. Andare a letto ad orari sempre diversi, iperstimolare il bambino durante il giorno, farlo addormentare in braccio e poi riporlo nel letto possono risultare cause di difficoltà a dormire nei neonati ma anche nei bambini più grandi.

Bisogna stare attenti ad essere equilibrati durante la giornata e a rispettare una ruotine: questa organizzazione renderà la vita più semplice sia ai genitori che al bebè.

L’ambiente familiare è molto importante. Ansia e difficoltà nel dormire sono riconducibili anche ad un neonato quando l’aria in casa è abbastanza “pesante”. Rumori o esposizione del neonato al fumo di sigaretta potrebbero causargli difficoltà a dormire e farlo sentire irrequieto.

Ansia e difficoltà a dormire sono onnipresenti in bimbi che dovrebbero sempre dormire, senza problemi. Anche le difficoltà a dormire in gravidanza non vanno mai tralasciate, bensì tenute d’occhio!

SOS vacanze: Ansia e difficoltà a poter dormire ti perseguitano anche in vacanza?

Un motivo potrebbe essere il cambio di “habitat” a nuovi ritmi a cui devi adeguarti! Non demordere! D’altronde, è una vacanza quindi sei lì per rilassarti e non avere pensieri per la testa! 

ansia e difficoltà a dormire

Spesso può capitare che in vacanza si abbiano difficoltà a dormire! Se sei con la tua famiglia, ci saranno difficoltà a dormire nei neonati (probabilmente). Magari anche chi è ancora senza “pargoli” ma in attesa di un bebè, potrà riscontrare difficoltà a dormire in gravidanza!

I motivi per queste difficoltà a dormire possono essere diversi: una nuova città, un cuscino diverso da quello che usiamo di solito, rumori eccessivi, materasso poco confortevole. Insomma, oltre ansia e difficoltà a dormire, le cause di insonnia in vacanza sono diverse!

Per questo è importante scegliere l’hotel giusto. Se sei una futura mamma e soffri di difficoltà a dormire in gravidanza, cerca un hotel che offra percorsi benessere, con sistemi per il riposo ergonomici (e magari anche un buon menù per assaporare le prelibatezze del posto)!

Se invece siete dei neogenitori e a casa spesso riscontrate difficoltà a dormire, allora prima di tutto preparatevi una mini guida su come affrontare “le difficoltà a dormire nei neonati” e poi proseguite! Scegliete un hotel sito in una zona poco caotica, che sia dotato di stanze ben arieggiate e che offra tutti i comfort che servono ad un bebè.

Viaggiare è fantastico ma bisogna essere pazienti se la prima notte non riusciamo a dormire! 

Quanto incidono le abitudini sul riposo?

Lo stile di vita è molto importante perché rappresenta l’insieme delle nostre azioni quotidiane. Dormire, mangiare, bere, lavarsi, sono fattori importantissimi per il nostro benessere. Ma quando tendiamo ad assumere stili di vita poco corretti, cosa succede al nostro corpo? Un primo sintomo può essere la difficoltà a dormire. Questa difficoltà può presentarsi in chiunque.

Quante volte abbiamo letto: difficoltà a dormire in gravidanza o difficoltà a dormire nei neonati quasi sorprendendoci?

Le difficoltà a dormire in gravidanza sono note. Il corpo della donna si deve adeguare ad ospitare una nuova vita e questi cambiamenti posso indurre insonnia. Per quanto riguarda le difficoltà a dormire nei neonati, è sempre lo stile di vita a influire negativamente sul riposo del bebè.  

Sia gli eccessi che le carenze non sono mai una buona medicina per la nostra salute. Infatti sia le difficoltà a dormire in gravidanza che le difficoltà a dormire nei neonati sono disturbi che se si prolungano, possono arrecare danni a chi ne soffre. D’altronde, cosa saremmo senza riposare? Se una futura mamma non dorme o un bambino non riposa il dovuto, come potrà fornire il giusto apporto energetico al proprio organismo?

Adottare un corretto stile di vita è la base per un percorso (di vita) equilibrato e felice. Spesso non risulta facile, ad esempio nel caso di neogenitori, comprendere quali siano i modi migliori per far crescere un bambino sano e forte. È in questi casi che bisogna documentarsi, chiedere il parere del pediatra e armarsi di buona volontà!

Rimedi

Per riuscire a dormire serenamente, oltre ad un corretto stile di vita, ci ha pensato anche la natura! La passiflora, la valeriana, la camomilla e altre piante aiutano il nostro organismo a settare i giusti livelli di melatonina che servono per riposare.

Ad esempio, per affrontare le difficoltà a dormire nei neonati, un buon alleato può essere la camomilla o il miele. Secondo alcune esperienze, spesso si dà al bambino un po’ di camomilla o si immerge il ciuccio nel miele per favorire il riposo.

E per le difficoltà a dormire in gravidanza?  

Per le difficoltà a dormire in gravidanza, come per le difficoltà a dormire nei neonati, la risposta può risiedere sia nella natura che nella medicina. Una camomilla, una tisana a base di valeriana e magari un bagno caldo, potranno favorire un riposo lungo (consigliabile max 8 ore) e rilassato.

E cosa succede se il disturbo si prolunga? Spesso le difficoltà a dormire nei neonati o in gravidanza, come anche in altri casi, possono dilungarsi e destare preoccupazione. Tuttavia questo non deve creare allarmismo. Il nostro pediatra saprà come gestire le difficoltà a dormire nei neonati e ci aiuterà a farlo! Stessa cosa per le future mamme, perciò niente paura!

Ad ogni modo, esistono integratori che favoriscono il sonno e diminuiscono le difficoltà a dormire nei neonati, nelle donne in gravidanza e in chiunque non riesca a riposare! L’importante è chiedere il parere del proprio medico, pediatra o ginecologo per scegliere al meglio l’integratore che fa per noi.

Quando capire se si soffre di disturbi del sonno?

I disturbi del sonno sono innumerevoli e spesso dannosi. Apnee ostruttive, narcolessia, risvegli notturni, sonnambulismo e altri ancora possono inceppare il nostro organismo e farci passare molte notti in bianco.

Ognuno di questi disturbi ha delle cause differenti e va trattato secondo determinate cure che non possono e non devono essere approssimative e superflue. Il sonno è una parte fondamentale del nostro benessere e ci consente di compiere tutte le azioni che vogliamo. Se però viene a manca il riposo, come si può ricarburare il corpo?

Badiamo sempre al nostro corpo, al nostro benessere e al nostro stile di vita perché sono elementi indispensabili per farci vivere a pieno ogni cosa. Consultare un medico quando si avvertono ripetutamente problemi legati al sonno è fondamentale per riuscire ad ottenere, nel minor tempo possibile, una diagnosi e curarsi in maniera adeguata.

Mai tralasciare i sintomi, primi segnali di un malfunzionamento del nostro organismo!  

E poi, perché no, anche un buon integratore può aiutarci a stare meglio e a farci riposare comodamente senza tanti pensieri!

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Difficoltà a dormire: 1 problema molto fastidioso
Article Name
Difficoltà a dormire: 1 problema molto fastidioso
Description
Difficoltà a dormire: chi non hai mai avuto problemi legati all’insonnia o a difficoltà nell’addormentarsi?
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.