Dormire sonni tranquilli: consigli e rimedi per 1 sonno ristoratore

dormire sonni tranquilli

Dormire sonni tranquilli è un sogno di tutti! Tutti vorremmo dormire bene e svegliarci riposati ma spesso ciò non accade. I fattori che causano disturbi durante la notte possono essere innumerevoli e di varia natura.

Una giornata faticosa, preoccupazioni o disturbi a livello fisico possono rendere il nostro riposo abbastanza turbolento e poco ristoratore. Non a caso alcune mattine ci si sveglia stanchi, con poco voglia di fare anche le cose più “normali” come preparare la moka.

Dormire sonni tranquilli è importante per tanti aspetti della nostra vita, per non dire addirittura tutti. Dormire è la base del nostro benessere fisico e mentale e ci permette di affrontare le nostre giornate con forza e determinazione.

Cosa può succedere se non si riposa bene per più notti consecutive? Sebbene dormire sonni tranquilli sia una prerogativa di tutti, a volte può capitare di non riuscirci e le cause possono essere differenti. Quando però questo disturbo si ripresenta più frequentemente, bisognerebbe recarsi dal proprio medico per accertarsi sull’origine del problema.

Dormire sonni tranquilli può quasi sembrare una frase scherzosa ma in realtà rappresenta la base del nostro benessere. Cosa saremmo senza riposo? Senza le nostre 8 ore di sonno quotidiane? Magari degli zombie che si recano a lavoro assonnati, con le occhiaie e con la voglia di dormire h24!

Per questo bisogna prestare attenzione al proprio stile di vita e concedersi il meritato riposo a fine giornata. Quando questo però non accade è meglio agire per risolvere il problema!

Dormire sonni tranquilli significato

Dormire sonni tranquilli significato: ma cosa vuol dire questa espressione? A parer di logica, dormire sonni tranquilli significa dormire senza tanti problemi, preoccupazioni e ansie. In gergo però assume anche il significato di vivere senza rimorsi, senza pensieri e senza preoccupazioni.

come fai a dormire sonni tranquilli

Quante volte ci è capitato di dire: ma si tranquillo, puoi dormire sonni tranquilli! E infatti è proprio in quel senso che si può intendere l’espressione “dormire sonni tranquilli”.

Ma riusciamo davvero a vivere senza ansie e preoccupazioni? Dormire sonni tranquilli: significato emblematico ma difficile da mettere in atto. In un mondo che ci pone dinanzi a sfide quotidiane e in una quotidianità fatta di problemi, ansie, preoccupazioni e insicurezze, dormire sonni tranquilli è quasi un eufemismo.

Infatti sono molti i casi di persone che soffrono di attacchi di ansia e, purtroppo nei casi più gravi, di attacchi di panico. Il motivo è semplice: vivere non è facile e lo diventa ancor di più se a rendere tutto difficile ci si mette anche la difficoltà nel trovare un lavoro o una malattia.

La frenesia giornaliera può causarci momenti elevati di stress e non farci dormire sonni tranquilli di notte ma quando i problemi diventano “più seri e personali” la musica cambia. Quando subentrano problemi economici e di salute, ci si può solo sognare di dormire sonni tranquilli dato che l’ansia prenderà il posto della spensieratezza.

Ad ogni modo, in questo articolo verranno forniti dei consigli su come dormire sonni tranquilli, sia nei grandi che nei piccini.

Come dormire sonni tranquilli?

Come dormire sonni tranquilli può diventare un vero problema se si segue uno stile di vita poco sano. È infatti stato rilevato che in Italia molte persone soffrono di insonnia e le cause possono essere ricondotte maggiormente a ritmi poco salutari.

dormire sonni tranquilli significato

Quindi la domanda rimane sempre la stessa: come dormire sonni tranquilli? Prima di tutto, adottare un regime di vita sano e fare attività fisica. In secondo luogo, evitare di utilizzare apparecchi digitali per troppo tempo perché la luce emessa da questi dispositivi va ad alterare la produzione di melatonina, ormone del sonno.

Col passare degli anni, la produzione di melatonina diminuisce ed è per questo motivo che i bambini tendono a dormire di più a differenza degli adulti. Tuttavia, seguire un corretto stile non basta. È importante anche evitare di riposare durante il giorno se notiamo che “i tanto amati riposini” ci impediscono di riposare meglio durante la notte.

Un altro aspetto importante da evitare è il cambio brusco dei nostri ritmi. Il nostro organismo avverte determinati cambiamenti come può essere la variazione del pranzo o della cena, e per riassettarsi ha bisogno del suo tempo. Questi cambiamenti, a loro volta, possono non farci dormire sonni tranquilli, “regalandoci” momenti nervosi causati dalla mancanza di sonno.

In definitiva, come dormire sonni tranquilli con tutto il trambusto che c’è nelle nostre vite? Filosoficamente parlando, diremmo di abbracciare i nostri guai e farci forza. Realisticamente parlando, invece, bisogna seguire una vita sana senza troppi eccessi.

Come fai a dormire sonni tranquilli?

Come fai a dormire sonni tranquilli se hai paura di affrontare un esame o se vivi da sola/o? come fai a dormire sonni tranquilli senza richiedere per forza l’aiuto di qualcuno?

dormire sonni tranquilli significato 1

In questo paragrafo verranno forniti alcuni accorgimenti per dormire sonni tranquilli in varie situazioni.

Quindi tu, studente in ansia, come fai a dormire sonni tranquilli pur sapendo di dover affrontare un esame molto difficile il giorno dopo e sei a casa da solo? Bene, prima di tutto non pensare sempre e solo all’esame.

Cerca di rilassarti, di non guardare costantemente il cellulare e di focalizzarti su altro.

Ti piace scrivere? Scrivi le tue ansie, le tue paure e le tue sensazioni.

Sai suonare uno strumento? Suonalo! Oppure ascolta musica (rilassante, come il rumore del mare).

E tu invece, mamma in preda a mille ansie perché hai mille scadenze a lavoro e tanti lavori da fare in casa, come fai a dormire sonni tranquilli? Bene, come prima cosa, sveglia il tuo partner e chiacchiera un po’ con lui. Si sa che parlare fa sempre bene!

In secondo luogo, alzati, fai due passi per casa (rimanere a letto senza riuscire a dormire ci renderà più nervosi).

Dedicati a fare altro, come ad esempio leggere qualcosa o chiamare qualcuno al telefono (magari se non è troppo tardi, altrimenti si rischia di svegliare l’amico/a di turno)!

Ad ogni modo, sebbene siano stati presentati due esempi differenti, i consigli contenuti in entrambi possono valere per tutti. Non c’è distinzione né di sesso né di categoria (genitore, studente, lavoratore) perché quando non si riesce a dormire sonni tranquilli, siamo tutti sulla stessa barca!

Come dormire bene senza ansia?

Come dormire bene senza ansia è una domanda che si pongono in tanti ma che spesso non trova risposta. Non è facile superare o accantonare un momento delicato, legato a situazioni difficili e preoccupanti. E sono proprio quelle preoccupazioni che ci portiamo dietro, fin dentro il nostro letto.

come dormire sonni tranquilli

Quando ci succede qualcosa di insolito e preoccupante durante la giornata o abbiamo qualcosa di pressante da fare il giorno dopo, appena ci mettiamo a letto inizia “la danza delle ansie”. Come un turbinio di emozioni, sensazioni e paure, non facciamo altro che pensare a cosa ci è successo o a cosa potrebbe accadere.

Per non parlare delle ansie legate al pensare a tutte le conseguenze che una determinata azione o situazione può avere su di noi e sui nostri cari.

In linea generale, i consigli per come dormire bene senza ansia sono pochi ma basilari. Oltre ad andare a letto senza farsi accompagnare dai soliti dispositivi tecnologici è importante organizzarsi. In che senso? Nel senso che ogni giorno dobbiamo circoscrivere il nostro momento legato all’ansia ad un determinato lasso di tempo, senza prolungarlo di notte.

Tuttavia, i consigli forniti nel paragrafo precedente possono essere utili anche per dormire bene senza ansia però se le cose si complicano, è sempre meglio consultare un medico!

E ricorda, la paura fa parte di noi ma possiamo superarla!

Cosa fare prima di andare a letto per dormire sonni tranquilli?

Per dormire sonni tranquilli, anche una bella e buona tisana può fare al caso nostro! Sebbene non sia il rimedio a tutti i problemi legati al sonno, può rivelarsi un coadiuvante del relax. Sorseggiare una tisana, magari con un cucchiaino di miele al suo interno, può essere un ottimo alleato per dormire sonni tranquilli. Però attenzione!

È consigliabile bere una tisana non poco prima di andare a letto perché potremmo doverci alzare alcune volte, durante la notte, per fare pipì! E questo alzarsi continuamente per andare in bagno potrebbe rivelarsi un fastidio per il nostro riposo!

Ci sono anche alcune tecniche adatte a conciliare il sonno e per dormire sonni tranquilli. Ad esempio, il metodo per addormentarsi in 60 secondi che si basa su inspirazione ed espirazione. Ma c’è anche una tecnica per rilassare i muscoli! Infatti per dormire sonni tranquilli, senza ansie e stress, è fondamentale rilassarsi sia mentalmente che fisicamente.

Per esempio, può capitare di sentirsi molto stanchi per via di uno sforzo fisico eccessivo e questo potrebbe causare insonnia. Infatti, come viene spesso ribadito da tanti dottori, mai eccedere. Un giusto equilibrio tra sport, sana alimentazione e stile di vita può aiutarci a dormire sonni tranquilli senza dover ricorrere a farmaci! Tuttavia, esistono patologie legate al sonno che non vanno sottovalutate e per le quali si necessita di un parare medico e di una cura a base di farmaci.

Cosa fare per far dormire tranquilli i bambini?

 I bambini, come gli adulti, possono avere spesso problemi legati al riposo. Seguendo i consigli di Maria Montessori circa una buona ruotine per “regalare” ai bambini sonni tranquilli, vediamo cosa bisogna fare.

  • In primis, sin dalla nascita, il bambino deve essere accompagnato dalla mamma nell’impostare un buon ritmo di sonno-veglia.
  • In secondo luogo, man mano durante la sua crescita, si deve prestare attenzione a quante volte il bambino viene stimolato. Un bambino iperstimolato tenderà a stancarsi di più e ad essere più stressato e questo può causare problemi durante il riposo notturno.
  • In più, è consigliabile far dormire il proprio bambino nel “lettone” fino ad almeno un anno di età per poi accompagnarlo, gradualmente, a dormire da solo. Infatti in riguardo a ciò, un consiglio della Montessori è anche quello di recarsi dal bambino, una volta che dorme da solo, nel caso in cui abbia chiamato la mamma o il papà. È utile per rassicurarlo e farlo dormire serenamente.
  • Per quanto riguarda i ritmi, è bene che i genitori cerchino di impostare degli orari e che li rispettino. In questo modo la routine permetterà al bambino di dormire sonni tranquilli rispettando degli orari.

Per approfondire maggiormente i consigli di Maria Montessori in ambito di bambino e riposo notturno, è consigliabile consultare libri e manuali in materia. Tuttavia, ciò che abbiamo notato in questi punti è quello dell’essere organizzati e di adottare ritmi di vita costanti. Infatti la base per evitare sbalzi e disturbi di qualsiasi tipo è quella di cercare un equilibrio quotidiano, con squilibri ammessi di tanto in tanto!

Per dormire tranquilli bisogna sentirsi protetti

La melatonina, l’ormone prodotto dal nostro corpo e che ci permette di riposare, tende ad essere prodotto in dosi minori con l’avanzare dell’età. Esistono tuttavia integratori e tisane a base di melatonina, valeriana e altri ingredienti che possono aiutarci a dormire sonni tranquilli.

Naturalmente, tranne nel caso di patologie legate al sonno e che necessitano di cure medicinali, ma sorge spontaneo un quesito: quante volte non abbiamo dormito perché ci sentivamo poco protetti? Soprattutto da bambini, questa sensazione ci ha pervasi più da vicino, regalandoci parecchie notti insonni. Che sia per i mostri sotto il letto o per via di qualcosa di violento visto in tv, spesso da bambini tendavamo a non dormire per “carenza di protezione”.

E se accadesse anche da adulti? E se ci sentissimo più tranquilli con una persona accanto che ci “protegge”? E se invece ci sentissimo in pericolo quando condividiamo la nostra vita con persone poco presenti e comprensive? Le relazioni interpersonali sono molto importanti per il nostro benessere psicofisico.

In questo caso risultano importanti anche per un buon riposo. Avere una vita tranquilla, un/una partner affettuoso/a e una famiglia amorevole può farci sentire quel senso di protezione che, durante la notte, ci permette di dormire sonni tranquilli.

Quando però questa protezione non è possibile, bisogna armarsi di pazienza e di forza perché la nostra felicità e il nostro benessere partono da noi e da nessun altro! Per questo, prendiamo cura del nostro sonno per dormire sonni tranquilli! 

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Dormire sonni tranquilli: consigli e rimedi per 1 sonno ristoratore
Article Name
Dormire sonni tranquilli: consigli e rimedi per 1 sonno ristoratore
Description
Dormire sonni tranquilli è un sogno di tutti! Tutti vorremmo dormire bene e svegliarci riposati ma spesso ciò non accade
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.