Dormire troppo: 5 cause e conseguenze comuni

dormire troppo

Vuoi capire le cause e conseguenze del dormire troppo? Ti aiutiamo a comprenderne i motivi in questo articolo!

Dormire troppo è un fenomeno abbastanza diffuso e le cause possono essere di varia natura. Chi non ha mai avuto voglia di dormire senza limiti nei periodi particolarmente stressanti e faticosi? Spesso però dormire troppo può essere un segnale del nostro corpo per dirci che qualcosa non va.

Solitamente, la giornata viene organizzata in modo da dormire circa 8 ore canoniche di riposo notturno ed eventualmente una mezzoretta di sonnellino pomeridiano, così da poter occupare il resto della giornata nelle nostre varie attività (studio, lavoro, famiglia, ecc…). Quando però questo non accade, bisogna indagare sulle cause del problema e trovare al più presto una soluzione.

Dormire troppo, infatti, può essere sintomo di vari problemi, come uno stato influenzale, una notte passata in bianco, effetti collaterali di determinati medicinali o di disturbi più specifici.

Quando si presentano situazioni del genere, dormire troppo può farci preoccupare e lo stress peggiora la situazione, per questo consultare un medico è sempre consigliabile per capire la natura del problema e le opportune soluzioni.

E se volessimo dormire troppo solo perché siamo pigri? Certo, possono anche capitare quei periodi in cui non si ha voglia di fare nulla se non dormire e poltrire davanti alla televisione, ma è abbastanza raro che ciò avvenga per lunghi periodi.

Quello che deve destare davvero preoccupazione, infatti, è la durata di tali stati d’animo. Se tali situazioni si prolungano e il voler dormire troppo si ripresenta per più giorni consecutivi allora bisogna affrontare il problema in maniera più approfondita.

Ma ci sono altre ragioni che spiegano la voglia di dormire troppo? È solo pigrizia o dobbiamo preoccuparci? Vediamo di capirci di più.

Bisogno di dormire troppo cause: perché siamo sempre “stanchi”?

Prima di affrontare le cause che comportano uno stato di stanchezza durante il giorno, cerchiamo di capire di cosa avremmo bisogno per affrontare al meglio la giornata.

dormire troppo mal di testa

Un normale ciclo circadiano dura 8/9 ore a notte e spesso, se si riduce o si eccede nelle ore di sonno, possono presentarsi delle anomalie.

Dormire troppo o troppo poco può causare delle alterazioni e problemi a livello fisico e, nel caso di un eccessivo riposo, può sviluppare malattie a livello cardiaco e cerebrale.

Se il nostro stile di vita non ci permette un riposo adeguato, ad esempio se si lavora su turni, bisogna rimodulare la giornata per permettere al nostro corpo di riposare il dovuto.

La voglia di dormire troppo può presentarsi spesso, soprattutto in seguito a repentini cambiamenti nella nostra quotidianità. Uno sbilanciamento negli orari, nell’alimentazione o nel fare sport può, ad esempio, comportare una stanchezza eccessiva e causare quella voglia di dormire sempre che spesso accomuna i più giovani.

Infatti, è abbastanza comune trovare giovani che al mattino non voglio svegliarsi per andare a scuola, tendono a sbadigliare continuamente e durante il giorno risultano poco “attivi”. Al contrario, quando cala il sole, si svegliano e cominciano la “loro vera giornata”. Tuttavia, che solo i giovani abbiano sempre sonno è un luogo comune.

Avere voglia di dormire troppo è una condizione senza età. Che sia un bambino o un anziano, dormire troppo può succedere a tutti, ma le cause possono essere differenti.

Dormire troppo cause: in questo paragrafo si cercherà di stilare una serie di cause che possono provocare un eccessivo senso di stanchezza e sonnolenza.

Le cause

Le cause del dormire troppo possono essere di varia origine e natura, legate sia al mondo della psiche che a quello fisico.

dormire troppo fa male

Dormire troppo cause a livello emotivo: depressione, forti emozioni come uno shock, ansia, eccessive preoccupazioni. Questi stati d’animo inducono il nostro organismo ad essere molto stressato e di conseguenza aumenta la sensazione di stanchezza durante il giorno.

Per quando riguarda la depressione, nel prossimo paragrafo cercheremo di capire cosa accade a livello fisico quando si è depressi e perché si tende a dormire troppo.

Dormire troppo cause a livello fisico: in questo caso, le cause possono essere diverse. Anemia, ipotiroidismo, celiachia, sindrome delle apnee ostruttive del sonno, varie malattie croniche, tumori. Questi disturbi e malattie sono solo alcuni aspetti, a livello fisico, che possono andare ad inficiare sul sonno inducendo il soggetto in questione ad aver voglia di dormire.

Accade spesso, in questi casi, che il soggetto sia accompagnato, nel suo dormire troppo, quasi inconsapevolmente data la portata dei disturbi di cui è affetto. Infatti spesso quasi non ci si rende conto di “appisolarsi” proprio perché quel determinato disturbo ci porta ad uno stato di sonnolenza in maniera quasi inconsapevole.

Dormire troppo cause: errato stile di vita. Qui entrano in gioco le nostre abitudini: alimentazioni, sport, uso di alcolici ed equilibrio negli orari di sonno-veglia possono interagire molto sulla voglia di voler dormire troppo.

Dormire troppo e depressione

La depressione è la malattia del nuovo millennio silenziosa e pericolosa. La vita di tutti i giorni ci mette di fronte a tanti ostacoli e spesso non reggiamo a questi ritmi incessanti e altamente stressanti.

dormire troppo cause 1

Che sia per uno shock personale o un lutto o per una serie di cause accumulate negli anni, quando si parla di depressione, la situazione inizia a diventare più complessa.

Definirla la malattia del millennio figura quasi come un monito nei confronti di una società sempre più competitiva e dai ritmi molto incalzanti. In ogni caso, questo non vuole essere luogo di critica verso la società attuale, bensì momento di riflessione circa un disturbo che affligge molte persone.

Dormire troppo può essere un sintomo della depressione per vari motivi. Quando ci si sente tristi, si tende a voler dormire troppo per voler dimenticare tutte le nefandezze della quotidianità. È come se attraverso il dormire troppo si potesse cancellare quell’evento che ci ha fatti stare male.

Ed è per questo che spesso la camera da letto, al buio, viene concepita come rifugio contro quella luce che può farci del male, che ci ha già fatto del male e dalla quale vogliamo fuggire.

Ad ogni modo, diagnosticare una depressione è compito di uno specialista. In questo caso, ci si limita a definire come un segnale, come quello del dormire troppo, possa essere associabile ad una malattia di tale gravità.

Ora passiamo ad altri aspetti legati alla voglia di dormire troppo.

Cambio di stagione e sonnolenza

Dopo mesi di freddo e pioggia sentiamo la necessità delle belle temperature e del sole ma spesso questo cambio ci comporta vari disturbi a livello psicofisico.

dormire troppo cause

Ad esempio, per quanto riguarda il dormire troppo c’è chi, appena giunge la primavera, avverte molta spossatezza. Al contrario, c’è anche chi soffre di irritabilità e insonnia… insomma, si passa da un eccesso all’altro!

I cambi di stagione rappresentano una sorta di trauma per il nostro organismo, perché deve riabituarsi a nuove temperature e a ore di luce e di buio differenti. Infatti, alcune ricerche hanno rilevato che proprio il cambio di portate delle ore di luce nella giornata può influire notevolmente sugli stati di ansia e irritabilità.

D’altra parte, c’è che chi si sente molto stanco con l’avvento della primavera. Questo è dovuto ad uno nuovo riassetto del nostro organismo. Mentre il nostro corpo cerca di trovare un nuovo equilibrio per affrontare la bella stagione, possiamo avvertire sonnolenza e quel tipico desiderio di voler dormire troppo legato al tepore primaverile.

Tuttavia, esistono vari modi per ovviare a questi fenomeni di sonnolenza che possono intaccare le nostre giornate. Ad esempio, un buon integratore energetico e un’alimentazione a base di vitamina A, B e C ed una buona dose di prebiotici e probiotici possono esserci d’aiuto.

Attenzione però! Mai sottovalutare fenomeni eccessivi di sonnolenza. Aver voglia di dormire troppo può essere sintomo di qualche disturbo più preoccupante e dannoso.

Alcune patologie legate al sonno

Come abbiamo accennato nelle ultime righe del paragrafo precedente, dormire troppo può nascondere disturbi più gravi. Alcune patologie legate al voler dormire sempre sono: narcolessia, squilibri ormonali, sindrome di Kleine-Levin e apnee notturne.

La narcolessia è un disturbo caratterizzato, appunto, dal bisogno di dormire troppo. Un soggetto affetto da narcolessia tende ad addormentarsi facilmente in qualsiasi momento della giornata. Che sia a lavoro o durante un pasto, può addormentarsi improvvisamente.

Questa malattia rientra nei disturbi neurologici e ha bisogno di opportuni test per essere diagnostica. Per questo è importante recarsi da uno specialista se si sospetta di soffrire di narcolessia.

Gli squilibri ormonali possono inficiare molto sulla voglia di dormire troppo. Ad esempio, squilibri a livello della tiroide come l’ipotiroidismo possono essere causa del voler dormire troppo.

In particolare, esiste anche un’altra sindrome legata al dormire sempre ed è quella di Kleine-Levin. Questa malattia colpisce maggiormente gli adolescenti di sesso maschile e tra gli altri sintomi, oltre la sonnolenza e stanchezza eccessiva, ci sono anche aggressività, ipersessualità e iperfagia.

Per quanto riguarda le apnee notturne, anche queste ultime rientrano nei disturbi legati al sonno e al voler dormire troppo. Sebbene il sintomo più comune di questo disturbo sia il russare, essa può presentarsi anche con un’elevata voglia di dormire troppo durante il giorno.

Ci sono altre malattie neurologiche e non solo, che causano la voglia di dormire troppo. Ogni sintomo andrebbe preso in considerazione evitando giornate spiacevoli caratterizzate da un’eccessiva voglia dormire troppo.

Aumento di peso

Un altro motivo per il quale dormire troppo può essere poco salutare è il rischio di ingrassare. Oltre ai danni a livello cerebrale, cardiovascolare e l’insorgere di altre patologie, dormire troppo fa male, non è positivo. Dormire troppo può essere segnale o punto di partenze dell’insorgere di alcune patologie e quindi andrebbe sempre tenuto sotto controllo il nostro ritmo di sonno-veglia.

Evitate di prendere sotto gamba i primi segnali di un’elevata sonnolenza. Un altro rischio del dormire sempre infatti è quello di prendere peso.

Ma perché se si dorme troppo si ingrassa? Se tendiamo a dormire per molto tempo, più delle 8/9 ore canoniche, il nostro corpo tende a “sballarsi”. I ritmi fisiologici vengono alterati e spesso, per dormire di più, si tende anche a saltare i pasti.

Cosa succede se si salta un pasto? Quando il nostro corpo avverte la mancanza di cibo durante i pasti principali, va a procurarsi le energie di cui ha bisogno nelle cosiddette “riserve”. Tutto questo va ad alterare il ritmo metabolico inducendo il metabolismo a rallentare. Questo rallentamento comporta uno squilibrio metabolico che causa, nella maggior parte dei casi, l’accumulo di chili in più.

Mal di testa

Dormire troppo mal di testa: anche avere spesso mal di testa può essere conseguenza del dormire troppo.

Abbiamo detto che dormire più del necessario sballa tutti i nostri ormoni e le funzioni fisiologiche dell’organismo. Per funzionare al meglio e stare bene è importante avere ritmi e orari regolari.

Ecco aggiunto un ulteriore motivo per il quale dormire troppo fa male. Ogni eccesso non è mai positivo e bisogna sempre indagare sulle cause che scatenano eccessi sia nella carenza o meno di determinati fenomeni.

Prestare attenzione e prevenire è davvero di fondamentale importanza per la nostra salute psico-fisica.

Alcuni consigli utili per non dormire troppo

Alcune sane abitudini possono aiutarci a superare la voglia di dormire troppo. Una volta appurata la causa di un elevata sonnolenza, si può agire.

Se la causa è legata ad un disturbo specifico è bene seguire le indicazioni del medico. Qualora invece dormire troppo fosse legato ad abitudini quotidiani errate, allora ecco alcuni accorgimenti.

Cosa fare per superare la voglia di dormire in continuazione?

  • In primis, non dormire più di 9 ore a notte.
  • Comodità: assicurati di riposare su dispositivi confortevoli e adatti alle tue esigenze. Un buon materasso è sempre il punto di partenza per dormire bene.
  • Cercare di andare a letto e di svegliarsi alla stessa ora.
  • Essere più attivi e passare più tempo possibile al sole per permettere un’efficienza migliore del ritmo circadiano.
  • Evitare notti insonni a causa di un utilizzo sconsiderato di apparecchi elettronici. Se si dorme male di notte, durante il giorno si vorrà dormire troppo!

In conclusione, dormire troppo può essere una problematica comune a tante persone, ma ciò non vuol dire che sia una questione da sottovalutare.

Bisogna sempre accertarsi sulle cause di voler dormire sempre e poi intervenire nel modo più adeguato. Inoltre, sarà utile tenere bene a mente di dover seguire uno stile di vita sano ed equilibrato in tutti i suoi aspetti.

Assumere sempre delle corrette abitudini quotidiane ci aiuterà nella prevenzione e, nel caso fosse necessario, ci si può rivolgere a un professionista esperto in diagnostica di qualsiasi disturbo legato, ad esempio con in questo caso, al dormire in maniera eccessiva.

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Dormire troppo: 5 cause e conseguenze comuni
Article Name
Dormire troppo: 5 cause e conseguenze comuni
Description
Vuoi capire le cause e conseguenze del dormire troppo? Ti aiutiamo a comprenderne i motivi in questo articolo!
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.