Melatonina sonno: 3 utilizzi

melatonina sonno

La melatonina sonno, un ormone prodotto dalla ghiandola pineale, regola i ritmi melatonina ciclo sonno veglia. La maggior parte della melatonina sonno è prodotta sinteticamente.

Utilizzi melatonina sonno

melatonina menopausa sonno 1

La melatonina sonno è utilizzata per la regolazione della melatonina ciclo sonno veglia, per gli sbalzi dovuti al fuso orario e per l’insonnia.

La melatonina menopausa sonno è utile anche per le donne in menopausa.

La ricerca volta all’uso degli integratori a base di melatonina sonno per persone affette da disturbo affettivo stagionale, regolazione della melatonina ciclo sonno veglia nelle persone che lavorano nei turni notturni e nelle persone con malattie neurologiche come ad esempio l’Alzheimer.

Evidenze melatonina

Alcune evidenze scientifiche sostengono l’uso della melatonina sonno per minimizzare gli effetti del jet lag, specialmente nei soggetti che viaggiano verso est cambiando 2-5 fusi orari.

melatonina menopausa sonno

Una meta-analisi di 19 studi (1683 soggetti) ha rilevato che nei bambini e negli adulti la melatonina sonno per il trattamento dei disturbi del sonno primario riduce la fase di addormentamento a circa  6 minuti e migliora la qualità e il tempo del sonno.

Una meta-analisi di studi randomizzati controllati ha fornito prove che la melatonina sonno riduce la latenza di insorgenza del sonno nell’insonnia primaria, dà beneficio ai pazienti con sindrome della fase del sonno ritardata e aiuta a regolare i ritmi melatonina ciclo sonno veglia nei pazienti ciechi.

Un’altra meta-analisi ha rilevato che la melatonina sonno fornisce dei benefici per i disturbi del sonno secondari (insonnia secondaria causata da restrizione del sonno), in particolare riduce la latenza di insorgenza del sonno e aumenta il tempo dello stesso.

Le evidenze che sostengono l’uso di melatonina sonno come farmaco per dormire negli adulti e nei bambini con disturbi neuropsichiatrici (p. es., disturbi pervasivi dello sviluppo) sono meno forti.

Tuttavia, in 19 studi randomizzati e controllati, la melatonina sonno ha migliorato significativamente la latenza di insorgenza del sonno, la durata del sonno e il tempo di veglia dopo l’insorgenza del sonno nei bambini con problemi neurologici.

Effetti avversi melatonina e sonno

Possono verificarsi cefalea e depressione transitoria. La melatonina può peggiorare la depressione esistente. La melatonina sonno può aumentare il rischio di sanguinamento.

La luce e il buio  dettano il ritmo del nostro orologio interno sincronizzandoci con la melatonina ciclo sonno veglia.

La luce colpisce speciali recettori presenti nella retina attivandoci, mentre il buio porta alla produzione della melatonina e sonno.

melatonina e sonno

Oggigiorno la maggior parte delle persone lavora in ambienti chiusi.

Anche se questi luoghi vengono percepiti come ben illuminati, quando, di contro, la mattina il corpo umano per svegliarsi in modo ottimale avrebbe bisogno del doppio della luce, per far sì che la melatonina ciclo sonno veglia sia regolare.

In primavera e in estate i livelli di luce di cui il corpo a bisogno possono essere raggiunti grazie al Sole che viene dall’esterno. Sicuramente la luce manca in inverno e autunno.

Nelle stagioni in cui la luce non è certamente protagonista cattivo umore, spossatezza, disturbi della melatonina e sonno, stati depressivi si osservano con molta maggior frequenza.

La carenza di luce si ripercuote negativamente sull’umore, sulla prontezza di riflessi e disturba anche il ciclo melatonina sonno veglia. La carenza di luce provoca tra l’altro la mancanza nel cervello della serotonina, semichimico che favorisce il buonumore, e l’eccedenza mattutina della melatonina, l’ormone del buio.

La luminoterapia

La carenza di luce si può contrastare con  luminoterapia con una lampada di luce naturale del giorno. In tal modo si regola la melatonina ciclo sonno veglia e quindi la melatonina sonno.

melatonina ciclo sonno veglia

Se si utilizza la lampada di luce naturale del giorno la mattina appena svegli, quindi possibilmente presto, si interrompe la produzione di melatonina e sonno e si migliora l’umore.

Mesi e mesi passati a sognare e pianificare una vacanza da sogno, tra relax, svago, benessere e divertimento e poi ci si ritrova a perdere la melatonina e sonno prima di partire sia per i diversi pensieri per il lavoro, la famiglia e mille altri problemi.

I troppi impegni quotidiani aumentano lo stess mentale e corporeo, non consentendoci di avere la melatonina ciclo sonno veglia, quindi di perdere la melatonina e sonno.

Dopo lo stress, il mancato riposo e il cambio di fusio orario iniziano i sintomi di spossatezza, transitori disturbi della melatonina ciclo sonno veglia e conseguente della melatonina e sonno, irritabilità e calo di efficienza mentale che rallentano il buon adattamento al luogo di villeggiatura.

Ci può essere la questione del jet lag, se si sono affrontati lunghi voli transmeridiani che portano a squilibrio per via dello sfasamento fra la melatonina ciclo sonno veglia non generando melatonina e sonno, quindi si parla del sistema circadiano endogeno (orologio biologico interno) ed il ritmo di sonno-veglia richiesto da un nuovo fuso orario.

Melatonina e sonno; non ti abitui al tuo luogo di villeggiatura?

Il mancato adattamento al luogo di vacanza possono risultare per il corpo e il cervello, che si preparano alla fase REM, di non essere nel posto dove si riposa di consueto, anche se si tratta di un letto di lusso con ogni comfort, come quello di un hotel, manca sempre qualcosa, come il cuscino a cui si è abituati e ci si rigira nel letto cercando la posizione più consona a noi.

Debito di sonno pregresso?

Ecco le cattive abitudini di stare svegli fino a tardi.

La notte quando si è casa, stando sempre collegati su pc, I phone, I pad, e book, nuocendo così alla melatonina e sonno.

Queste abitudini sono molto frequenti.

Il 40% delle persone che soffre di insonnia nel mondo dorme meno delle 7 ore consigliate a notte.

La dipendenza da internet tra chi ha tra i 13 e i 25 anni, porta a problemi comportamentali e disturbi fisici come cefalea, problemi oculari, tachicardia, tensione muscolare.

Quindi anche i ragazzi non riposano quanto dovrebbero, avendo come conseguenza ripercussioni sulla salute che non aiutano la psiche causando ansia, agitazione psicosomatica, depressione e pensieri ossessivi.

E’ stato infatti dimostrato che la luce blu degli oggetti digitali che inducono dipendenza, è capace di sopprimere la produzione di melatonina e sonno, ormone preziosissimo nella regolazione del ritmo sonno-veglia.

Melatonina sonno; approfondimento sul buio

La melatonina è un neuro-ormone  responsabile del ritmo melatonina ciclo sonno veglia nei mammiferi, che viene sintetizzato dal nostro corpo in assenza di luce: la sua concentrazione aumenta pian piano, arrivando al suo massimo tra l’1.50 e le 4 di notte.

La produzione della melatonina sonno è infatti influenzata dalla rilevazione della luce da parte della retina dell’occhio: la presenza di luce inibisce la secrezione dell’ormone quindi nel corso della giornata i livelli di melatonina sono bassi in quanto la retina rileva grandi quantità di luce mentre aumenta gradualmente nel corso della notte seguendo un ritmo circadiano.

Quando comincia a far buio, i livelli di melatonina e sonno aumentano rapidamente, fino a dieci volte rispetto ai valori diurni. Si tratta di un ritmo che riveste un’importanza enorme per la qualità del nostro melatonina ciclo sonno veglia.

Se la produzione di melatonina è disturbata o bassa, il sonno risulta non normale.

Melatonina e sonno; l’età

L’età ricopre un ruolo fondamentale per la produzione di melatonina e sonno nella ghiandola pineale.

I bambini hanno un alto livello di questo ormone, dopo la pubertà il valore della melatonina cala a picco.

La produzione di melatonina diminuisce con il passare degli anni, fino quasi a scomparire nella vecchia. Ciò ha conseguenze sia sugli anziani, sia sui ragazzi e, quindi, fanno cose per non annoiarsi (usare il telefono per restare su internet o in chat, guardare la TV).

Sicuramente per chi ha questo problema diventa difficile alzarsi quando sorge il Sole, provocando stanchezza, svogliatezza, disattenzione e il nervosismo cresce.

Per gli adulti servono dalle 6 alle 8 ore di sonno, mentre per gli adolescenti il numero è tra le 8 e 9 ore, i bambini possono arrivare fino a 10.

Durante il sonno, il nostro corpo si rigenera e le informazioni vengono fissate nella memoria a lungo termine.

Soffrendo di insonnia, questi processi non funzionano bene, inoltre viene deteriorato il nostro orologio biologico, non vengono più prodotti in modo corretto gli ormoni e i processi fisiologici non sono più normali con ripercussioni negative non solo sul cervello, sul metabolismo. Con la melatonina menopausa sonno possiamo aiutare il nostro corpo.

In questo modo si è più soggetti alle malattie  come ad esempio la perdita di memoria, Alzheimer, Parkinson o depressione, demenza, diabete, tumori e le malattie del sistema cardiocircolatorie.

Melatonina sonno; strategie in vacanza con il fuso orario

La melatonina ciclo sonno veglia, ritmo giorno-notte cerebrale, impiega tre o quattro giorni a sincronizzarsi col nuovo fuso orario, il fegato si riassesta in un paio di settimane.

E’ utile l’abolizione di sostanze eccitanti come thè e caffè soprattutto al pomeriggio e alla sera perché gli effetti possono essere avvertiti a volte anche fino a nove, quindici ore, riducendo così la possibilità di dormire la sera e la produzione di melatonina sonno.

Lo svolgimento dell’ esercizio fisico e l’esposizione alla luce del giorno deve essere fatto in relazione all’orario locale del luogo di vacanza prescelto.

Per evitare l’uso di farmaci sia prescritti che da banco, ci sono rimedi erboristici o naturopatici, oltre la melatonina sonno, che possono essere assunti senza problema di effetti collaterali da tutti i membri della famiglia.

La melatonina menopausa sonno è anche per chi è in menopausa.

Melatonina menopausa sonno

Dormire bene mantiene il metabolismo in equilibrio. E un metabolismo ben regolato è di grande aiuto per chi è impegnato nella lotta ai chili di troppo, dovuti alla melatonina menopausa sonno.

Non dovrebbe essere, quindi, una sorpresa che proprio la melatonina sonno, si stia rivelando preziosa per la melatonina menopausa sonno.

Nel 2015, ad esempio, uno studio ha dimostrato che le donne che utilizzavano melatonina menopausa sonno, per le quali è spesso più difficile mantenere il peso sotto controllo.

Le donne che hanno ricevuto la melatonina sonno placebo, invece, hanno visto nell’arco dell’anno i propri depositi di grasso aumentare (un dato che trova riscontro nel progressivo e frequente incremento ponderale riscontrabile in post-menopausa).

Questa indagine ha evidenziato un collegamento tra obesità e disturbi cronici del sonno. Questo è un vero e proprio problema dei paesi industrializzati, in cui, anche la melatonina menopausa sonno sembra svolgere un ruolo chiave.

Il meccanismo attraverso il quale la melatonina sonno sembra attivare il metabolismo dei grassi è ancora da chiarire.

Un ottimo consiglio

Assumere melatonina menopausa sonno è ottimo per combattere questa fase di vita delle donne.

L’insonnia è proprio tra i sintomi più pesanti per chi non assume la melatonina menopausa sonno.

Questo è un grosso problema: infatti, è risaputo come la carenza di sonno sia davvero nocivo per la salute, per chi non assume melatonina menopausa sonno, tanto fisica quanto psichica. Grazie all’assunzione di menopausa melatonina sonno, la menopausa può diventare meno faticosa da sopportare.

Gli sbalzi ormonali nelle donne in menopausa inibisce la ghiandola pineale: la melatonina non è più secreta in modo naturale. Fortunatamente è possibile prendere la melatonina menopausa sonno.

Diverse donne utilizzano la melatonina menopausa sonno con risultati sorprendenti.

Melatonina efficace nei brevi periodi

Il collegamento tra carenza di melatonina sonno e obesità trova ampio riscontro scientifico negli studi condotti sugli animali. E’ stata dimostrata, ad esempio, la capacità di aumentare le spese energetiche e le proprietà antiinfiammatorie, attraverso l’attivazione del tessuto adiposo bruno, quello deputato alla produzione di calore.

Per quanto riguarda gli uomini, invece, le evidenze sono ancora agli albori, ma proprio di recente un altro studio ha dimostrato che la melatonina sonno può essere efficace sulla perdita di peso in breve termine.

Gli scienziati si sono chiesti in che modo la melatonina sonno influisca sui livelli circolanti nel sangue di antiossidanti e di adipochine (sostanze prodotte dal tessuto adiposo) nelle persone obese.

Per dare una risposta a questo sono stati presi in esame per trenta giorni trenta persone obese è stata servita a tutti una una dieta ipocalorica. Questi obesi sono stati divisi in due gruppi: al primo è stata data melatonina sonno (al dosaggio di 10 mg) un’ora prima di coricarsi, al secondo un placebo. La dieta consisteva in 1000 calorie giornaliere per le donne e 1400 per gli uomini.

Terminato l’esperimento tutti coloro che avevano partecipato hanno assistito a una diminuzione del 4% della circonferenza corporea, invece, le persone che avevo integrato l’alimentazione con la melatonina avevano perso il 6% di peso corporeo.

Lo studio, inoltre, ha  messo in evidenza le proprietà antiossidanti della melatonina: trascorsi i 30 giorni le persone trattate con melatonina presentavano, infatti, un livello inferiore di ossigeno dei grassi nel sangue e un aumento di enzimi antiossidanti, rispetto a chi non aveva preso una vera cura.

Obesità nelle donne; melatonina menopausa sonno

Il problema della carenza della melatonina menopausa sonno si aggrava nelle donne che soffrono di obesità, perciò è bene che queste donne assumano la melatonina menopausa sonno.

Molte donne hanno assunto la melatonina menopausa sonno con ottimi risultati.

Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Melatonina sonno: 3 utilizzi
Article Name
Melatonina sonno: 3 utilizzi
Description
La melatonina sonno, un ormone prodotto dalla ghiandola pineale, regola i ritmi melatonina ciclo sonno veglia.
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.