Paura di dormire raccontata in 15 punti

paura di dormire

La paura di dormire o clinofobia è la paura di addormentarsi e quindi di staccarsi dalla realtà.

Coloro che soffrono di questa  paura  sperimentano ansia, anche se capiscono che non dormire può minare il loro benessere.

1. Come superare la paura di dormire

Per la maggior parte delle persone, la fine di una lunga giornata è accompagnata dal pensiero di una notte tranquilla per altre, già solo l’idea di mettersi a letto è terrificante, e li spaventa moltissimo.

paura di dormire da soli

La paura è caratterizzata da un’intensa avversione al sonno. Le persone affette da questa condizione hanno paura di dormire e non sanno ad esempio come superare la paura di dormire fuori casa.

Questi sono solo alcuni esempi di questo disturbo per cui andranno capite le motivazioni e studiato come intervenire.

2. Cos’è la paura di dormire

La paura  comprende:paura di dormire e anche come superare la paura di dormire fuori casa.
È una paura irrazionale conosciuta anche come ipnofobia e ansia/fobua per il sonno.

come superare la paura di dormire fuori casa 2

La paura di questo tipo è diversa dai disturbi del sonno quali l’Insonnia o l’apnea del sonno anche se queste condizioni possono essere compresenti e collegate tra loro.

Le persone che soffrono di paura dii dormire fanno di tutto per evitare di andare a letto e anche quando, stremati, si addormentano il loro sonno è disturbato e non continuo.


Il sonno ha un valore importantissimo per la salute fisica e mentale e la sua mancanza ha sintomi ed effetti collaterali gravi per la salute.

3. I sintomi della paura di dormire e della paura di dormire da soli

  • I sintomi più comuni della sono:
  • forte ansia prima di andare a letto
  • attacchi di panico
  • difficoltà di concentrazione
  • nausea
  • crampi
  • mancanza di respiro
  • aumento della frequenza cardiaca
  • Aumento della pressione arteriosa

come superare la paura di dormire fuori casa

Tali sintomi  causano molto stress psicofisico rendendo ancora più difficile l’addormentamento.

4. I rischi legati alla paura di dormire e all’assenza di sonno

Gli effetti collaterali sono stanchezza cronica e sonnolenza.

paura di dormire da soli psicologia

Una o più notti senza sonno sufficiente, può portare anche ad alcune alterazioni comportamentali.

Diversi studi rilevano che perdere anche solo due o tre ore di sonno quadruplica il rischio di essere coinvolti in un incidente.

Infatti la guida sonnolenta è responsabile di circa 100.000 incidenti d’auto ogni anno.

La sonnolenza comporta anche tassi più elevati di incidenti sul lavoro e calo produttivo.

5. La paura.

La mancanza di sonno ad esempio e la paura ad esso associata è  una fobia che va trattata anche psicologicamente perchè altera il ritmo circadiano che è influenzato dalla presenza della luce solare, funziona nel modo migliore quando le abitudini sono in linea con l’alternanza della notte e del giorno.

È stato dimostrato che abitudini di sonno improprie influiscono negativamente sulle prestazioni individuali e la mancanza di sonno può comportare sintomi come:

  • sbalzi d’umore
  • perdita di memoria
  • diminuzione del controllo motorio

6. Cause della paura di dormire da soli

Le persone che soffrono di paralisi del sonno su base possono sviluppare una paura di dormire da solo psicologia in questo può aiutare moltissimo. Ricordiamo che la paralisi del sonno è caratterizzata da risvegli con una completa mancanza di controllo sul corpo.

Può succedere in qualsiasi momento ed è un fenomeno vissuto come terrificante, senza poi nessuno accanto è ancora peggio.

Il sonnambulismo è una condizione altrettanto comune tra coloro che soffrono di questa paura. Questo perchè i sonnambuli si possono ferire anche abbastanza gravemente durante le loro passeggiate notturne, soprattutto se sono da soli. Il rischio di un grave infortunio durante il sonnambulismo potrebbe far sì che si sviluppi la paura in questo caso è assolutamente consigliata.

Chi soffre di Disturbo Post Traumatico da Stress può sviluppare la paura di dormire da soli e non sa anche come superarla ad esempio.

I sintomi del Disturbo Post Traumatico da Stress arrivano durante la notte e possono essere difficili da gestire perchè l’ansia dovuta alla mancanza di controllo potrebbe indurre le persone che soffrono di questa tipologia di paura a temere molto il momento di andare a letto.

Se il nostro cervello associa una serie di esperienze negative con il sonno o l’andare a dormire, può svilupparsi questa paura e visite neurologiche possono aiutare molto in questi casi.

7. Quante persone soffrono di paura di dormire e non sanno come superarla?

Al momento non sono disponibili dati precisi su quante persone soffrano di  paura di dormire da soli e su quanti chiedono come superare la paura di dormire fuori casa o altre tipologie dello stesso disturbo.

Sicuramente si tratta di una delle paure non comuni. Secondo l’American Association of Sleep Medicine circa 60 milioni di americani soffrono di qualche disturbo del sonno e solo una piccola percentuale ha paura di dormire, e pochissime ricevono una diagnosi specifica.

In generale, questa paura colpisce soprattutto i bambini che gli adulti. Talvolta i bambini diventano particolarmente paurosi prima di andare a dormire, e se questo comportamento si presenta molto spesso è possibile che abbiano sviluppato questa tipologia di paura.

I bambini, crescendo superano questa paura ma se non passa un consulto medico possono aiutare molto, negli altri casi tali segnali non dovrebbero essere motivo di preoccupazione eccessiva, a meno che, come già detto i sintomi persistano per lungo tempo.

8. Come superare la paura di dormire, quindi?

Ecco alcuni suggerimenti che possono non essere sufficienti e che potrebbe essere utile per questa tipologia di paura e anche altri interventi sia medici che psicologici.

Ma ecco alcuni spunti per migliorare il sonno e combattere sia la paura di dormire da soli e anche su come superare la paura di dormire fuori casa:

  • Avere una routine che prepari il corpo e la mente all’andare a letto
  • Fare una doccia
  • Leggere alcuni capitoli di un libro ogni sera
  • Andare a letto alla stessa ora e svegliarsi alla stessa ora.

Qualunque cosa si decida di fare, per superare questa paura  è importante mantenere una routine costante e praticarla anche se si decide di dormire altrove.

Una buona igiene del sonno è fondamentale per far percepire al corpo e alla mente che è arrivata l’ora di andare a letto e lo stress legato a questo evento diminuirà sempre di più.

Queste indicazioni aiutano anche a rendere più facile l’addormentamento. Il corpo con questi accorgimenti inizierà a rilassarsi e comincerà ad addormentarsi.

9. Paura di dormire e imparare ad addormentarsi

Chi soffre di questo tipo di paura e non sa come superare la paura di dormire fuori casa potrebbe non riuscire ad addormentarsi.

Uno motivi è l’innescarsi di pensieri ricorrenti o ossessivi. Di notte, diventa facile soffermarsi su molti pensieri e questo accade a molti di noi.La paura, la psicologia e le strategie per imparare ad addormentarsi aiutano a gestire le ruminazioni che piano piano diminuiranno e poi cesseranno del tutto,

10. Come superare la paura di dormire fuori casa: evitare fonti di luce blu

Sia a casa vostra ma soprattutto altro, prima di andare a dormire evitate la luce blu.

Molti studi dimostrano che gli schermi di luce blu possono avere impatto negativo sulla capacità di addormentamento e causare anche questa specifica paura in quanto ostacolano la produzione di melatonina, anche detto ormone del sonno.

È quindi importante cercare di evitare gli schermi a luce blu nelle ore che precedono il momento di dormire.

11. Paura di dormire da soli psicologia.

La paura può essere combattute con la psicoterapia.

Anche le tecniche di rilassamento possono essere delle opzione da considerare molto attentamente e possono davvero essere utili per combattere e sconfiggere definitivamente non solo questo tipo di paure.

I terapeuti possono aiutare a comprenderne le cause e suggerire il percorso più adatto al caso specifico.

La psicoterapia consente di affrontare la paura di dormire in modo gradualmente e in condizioni protette e sempre controllate.

Abituarsi ad esempio allo stimolo che causa la paura è il metodo più utile per combatterla. Affrontarla e non evitarla può essere infatti una strategia molto efficace.

Le terapie comportamentale aiutano a riconoscere i pensieri e le credenze errate sul sonno e a sostituirle con alternative più sane e utili.

Inoltre la terapia insegna strategie e tecniche per gestire anche la paura di dormire fuori casa e avere nuove abitudini comportamentali.

12. Come superare la paura, l’hai mai provata?

Tutti noi abbiamo le nostre paure: chi ha paura di guidare, chi di volare e chi, invece, ha paura di dormire soprattuto fuori casa, questa paura esiste e può arrivare a colpire più persone e di diversi tipi.

Chi è affetto da questa paura teme che il sonno lo minacci, soprattuto se fuori casa: chi soffre di paura di dormire ha paura di avere degli incubi o di non svegliarsi più. Si sente più sicuro a casa e peggiora se deve dormire altrove.

Questa paura di dormire è anche associata alla paura di morire e se altri elementi, come l’essere fuori casa per la notte, possono peggiorare la situazione con sintomi anche fisici come:

  • nausea
  • tremori
  • tachicardia
  • ansia
  • attacchi di panico.

Chi haquesti tipi di paure specifiche  si sente meno a suo agio fuori casa perchè magari vorrebbe tener accese le luci o la tv e si vergogna di ammetterlo, come aiutarli?

La psicologia e la terapia di supporto possono aiutare soprattutto a capire come superare la paura di dormire fuori casa e se dura da più di 3 mesi.

Con la terapia si può piano piano riprendere una qualità e quantità di sonno accettabili, fino a eliminare del tutto la paura di dormire e si avranno gli strumenti utili per come superare la paura di dormire fuori casa.

13. Ma cosa c’è alla base di questa paura di dormire?

Le cause alla base possono essere varie e anche diverse tra loro come ad esempio:

  • un trauma infantile
  • altri tipi di eventi traumatici nel corso della vita
  • problemi legati al sonno
  • gravi problemi di insonnia
  • eccessiva preoccupazione
  • Ruminazione mentale.

14. Come superare la paura di dormire?

L’intervento di un professionista può sicuramente aiutare a capire cosa succede, da dove proviene il problema, come si è sviluppato e soprattutto cosa può essere fatto per combatterlo.15. Come combattere la paura di dormire e come superare la paura di dormire fuori casa, alcuni consigli utili.

Per combattere queste paura sia in casa che fuori puoi attuare una di queste soluzioni o anche metterle in poratica tutte insieme in modo da trovare quella più adatta a te:

  • Bere tisane o bevande rilassanti
  • Praticare attività fisica durante il giorno (ma non subito prima di dormire)
  • Alleviare lo stress con lo yoga
  • Iniziare a meditare in modo continuativo
  • Usare tecniche di rilassamento come il training autogeno
  • Utilizzare strips nasali, che riducono il rischio di apnee notturne
  • Scegliere il giusto materasso.

Conclusioni.

Nel corso dell’articolo abbiamo visto come alla base della paura di dormire possano esserci dei traumi e altri fattori di rischio.


Per poter uscirne, il soggetto affetto, deve rendersi conto del fatto che l’andare a letto non è una minaccia, e con l’aiuto psicologico e anche medico, se necessario, può imparare a gestire la sua ansia e le sue paure.


È fondamentale anche la terapia comportamentale per capire cosa ci sia alla base della paura di dormire e trovare così la soluzione più adatta al soggetto.

Allo stesso tempo si possono mettere in atto anche dei piccoli accorgimenti che possono essere utili per migliorare la qualità del sonno e quindi la qualità della propria vita in generale.

Come abbiamo visto insieme quindi ci sono varie soluzioni per sconfiggere questo tipo di paure e tutte, se attuate con costanza, molto valide e efficaci quindi non soccombere sotto il peso di queste paure, ma fatti aiutare da uno specialista e inizia a utilizzare con costanze e determinazione tutte le tecniche che ti insegnerà.

Non dimenticarti di osservare sempre un’igiene del sonno impeccabile e anche di continuare con le sane abitudini che attuerai e utilizzerai per sconfiggere le tue paure.

Sicuramente delle più sane abitudini infatti ti faranno sentite meglio e faranno migliorare anche altri aspetti della tua vita, e non solo il sonno, sicuramente ne trarrai grande beneficio.

Perchè meglio dormirai e meglio vivrai prima di tutto tu e poi le persone a te vicine. 

Segui il nostro blog, oppure i nostri canali social!

Summary
Paura di dormire raccontata in 15 punti
Article Name
Paura di dormire raccontata in 15 punti
Description
La paura di dormire o clinofobia è la paura di addormentarsi e quindi di staccarsi dalla realtà. Coloro che soffrono di questa  paura  sperimentano ansia, anche se capiscono che non dormire può minare il loro benessere.
Author
Publisher Name
Sonny Sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.