Risvegli notturni: 1 problema molto fastidioso

risvegli notturni

Risvegli notturni e insonnia sono dei disturbi legati al sonno che possono toccare tutti. Una giornata di lavoro pesante, momenti di tensione, preoccupazioni possono essere cause di risvegli notturni. Tuttavia, quando ci si ritrova, nel pieno della notte, a risvegliarsi improvvisamente senza un perché, quello che subito vogliamo sapere è, ad esempio, risveglio notturno rimedi, insonnia risvegli notturni e continui risvegli notturni.

Il motivo di queste ricerche è quello di sperare di capire come mai ci risvegliamo durante la notte e come possiamo porre rimedio a questo disturbo. Le cause possono variare ed essere di natura diversa da soggetto a soggetto.

In questo articolo cercheremo di affrontare il problema dei risveglio notturno rispondendo alle varie domande che ci si pone dinanzi a tale disturbo.

Nei prossimi paragrafi parleremo di: risvegli notturni rimedi, insonnia risvegli notturni e continui risvegli notturni. Inoltre vedremo le cause del risveglio notturno non solo negli adulti ma anche nei bambini e nei neonati. In più, vedremo come riprendere sonno dopo vari risvegli notturni.

Dormire è un’attività fondamentale per il nostro benessere psicofisico ma spesso le condizioni per un buon riposo stentano ad essere presenti. Che sia per uno stile di vita scorretto o per disturbi di natura patologica, non bisogna mai dare per scontato che la notte non si dorme bene. Infatti è bene informarsi, in linea generale, sul risveglio notturno ma chiedere un parere al proprio medico è anch’essa un’azione fondamentale per trovare una soluzione al problema.  

Risvegli notturni rimedi

Risvegli notturni rimedi? Prepara carta e penna e prendi appunti! Il risveglio notturno è davvero fastidiosi, ecco perché ora vedremo alcune azioni che potranno rispondere alla richiesta: risvegli notturni rimedi.

risvegli notturni rimedi

Iniziamo!

  • Organizza la tua giornata e fissa orari per andare a dormire e per svegliarti. Sebbene gli orari possono cambiare, cerca di impostare e di seguire degli orari per andare a letto e per svegliarti. In questo modo il ritmo sonno-veglia sarà più equilibrato e riusciremo a dormire meglio. Inoltre, organizzando la tua giornata riuscirai a non sforare con gli orari (imprevisti esclusi).
  • Segui uno stile di vita sano. Poco alcool, caffè, cibi pesanti prima di andare a letto. Questo sono indicazioni di base per poterci permettere una nottata senza risveglio notturno. È bene sottolineare che alcool, cene sostanziose e caffè non vanno evitati ma ponderati. Gli eccessi fanno sempre male!
  • Cura la tua stanza. L’aria viziata, un materasso e un cuscino scomodo e odori di vario tipo potrebbero disturbare il nostro riposo. Infatti è bene far arieggiare la propria stanza da letto, tenerla ad una temperatura che ci fa star bene (né troppo fredda né troppo calda) e utilizzare profumazioni per l’ambiente delicate e gradevoli. Un ambiente accogliente e ben arieggiato favorirà il nostro sonno ed eviterà risveglio notturno.
  • Ultima risposta alla domanda: risvegli notturni rimedi è curarti. Se hai dei disturbi che non ti permettono di riposare bene, curali (rivolgendoti ad un medico) in modo da evitare fastidioso risveglio notturno!

Insonnia risvegli notturni

Insonnia risvegli notturni è una coppia di parole che non ci piace davvero leggere, figuriamoci quando invece ne soffriamo! Quando si parla di insonnia risvegli notturni la cerchia di persona che ne soffre si allarga dato che è un disturbo che può colpire grandi e piccini.

continui risvegli notturni

L’insonnia è la totale privazione di sonno che ci impedisce di riposare. Quando si parla invece di insonnia rimedi notturni ci riferiamo a quel risveglio notturno improvvisi, soprattutto di mattina presto, che ci impediscono di riaddormentarci.

Le cause dell’insonnia possono essere, come quelle del risveglio notturno, di varia natura. C’è però una costante: l’ansia. L’ansia è nemica del riposo e più ci preoccupiamo circa lo stato del nostro riposo, più non riusciamo a dormire perché siamo ansiosi e abbiamo paura perché non riusciamo a dormire bene. Tuttavia, l’ansia non è l’unica causa dell’insonnia: altri fattori, alcuni derivanti anche altre patologie, potrebbero giocare un ruolo fondamentale come anche altre patologie legate strettamente al sonno.

In linea generale, se i fenomeni di insonnia risveglio notturno compaiono di rado, non bisogna allarmarsi perché può succedere a tutti. Se però avvertiamo insonnia risveglio notturno in maniera abbastanza frequente, è bene rivolgersi ad un medico.

L’insonnia, come il risveglio notturno, non va mai sottovalutata perché può celare disturbi più gravi. Quando non cela, invece, niente di pericoloso, è bene comunque curarla perché dormire bene è uno degli aspetti fondamentali del nostro benessere.

Nel prossimo paragrafo affronteremo l’argomento: risveglio notturno continuo e come e le conseguenze di questi ultimi sulla nostra salute.

Continui risvegli notturni: quali le conseguenze per la nostra salute?

Continui risvegli notturni: quanto sono pericolosi per la nostra salute? Il risveglio notturno, come abbiamo già avuto modo di dire, possono essere fastidiosi ma se prolungati nel tempo possono arrecare anche problemi alla nostra salute.

insonnia risvegli notturni

Soffrire di risveglio notturno e non dormire per periodi prolungati nel tempo causa, al nostro corpo, stanchezza, mancanza di concentrazione e di memoria, umore altalenante e ridotta capacità di prestare attenzione. Ma non finisce qui. Continui risvegli notturni possono causare anche problemi a livello cardiovascolare, farci guadagnare (purtroppo) kg in più e altri disturbi a livello metabolico.

Che siano continui o meno, i risvegli notturni non vanno presi sotto gamba. Risvegli notturni rimedi può essere un primo step che facciamo, quando ci ritroviamo svegli nel cuore della notte, per cercare una soluzione al nostro problema.

Insonnia risvegli notturni e continui risvegli notturni potremmo considerarli come “gli stadi più gravi” del risveglio notturno. Un risveglio notturno prolungato produce anche disturbi a livello emotivo: siamo quasi sempre di cattivo umore, ci sentiamo stanchi e non abbiamo voglia di fare niente. A lungo andare, se non si interviene per ovviare al risveglio notturno, si può anche incappare in stati depressivi. Tuttavia, diagnosi di questo tipo possono essere fatte solo dagli specialisti ai quali è bene affidarsi quando le cose si complicano.

Ma quali possono essere le cause del risveglio notturno? Le cause del risveglio notturno non riguardano solo stati ansiosi, infatti nel prossimo paragrafo vedremo le altre cause di questo disturbo del sonno.  

Da cosa sono causati i risvegli notturni?

Le cause del risveglio notturno possono essere diverse e di varia natura. Insonnia risvegli notturni e continui risvegli notturni possono essere causati da scompensi sia a livello fisico che mentale.

risvegli notturni rimedi 1

Ansia, stress, preoccupazioni da un lato e stati di alterazione del riposo causati da farmaci, cambio di ritmi o situazioni in casa (come accudire un neonato o un anziano) dall’altra. Queste possono essere alcune delle cause che interferiscono con il nostro riposo notturno e spesso possono riservare cattive sorprese.

Infatti, come abbiamo detto in precedenza, continui risvegli notturni possono causare vari problemi alla nostra salute.

Tra le cause di un riposo interrotto durante la notte rientra anche l’assunzione di alcuni farmaci. Determinate terapie possono prevedere l’uso di farmaci che vanno a interferire con il nostro riposo, alterando il nostro sonno e facendoci risvegliare la notte. Tuttavia, molti farmaci che causano insonnia risvegli notturni sono di vitale importanza per chi li assume. Per questo bisogna consultare il proprio medico per avere indicazioni circa l’utilizzo di questi farmaci e il riposo notturno disturbato da essi.

Altre cattive abitudini che potrebbero causarci risveglio notturno sono l’uso eccessivo di caffeina e alcool e l’utilizzo, continuo, costante e morboso dei dispositivi elettronici. Oggigiorno sentiamo sempre di più la necessità di “essere connessi” ma quando capiremo che un uso eccessivo della tecnologia può avere conseguenze poco piacevoli sulla nostra salute?

Se vuoi rispondere alla domanda: risvegli notturni rimedi, comincia a mettere da parte smartphone, tablet, pc e altri oggetti elettronici. Ne troverai giovamento!  

Risvegli notturni nei bambini

I bambini non sono esonerati dai risvegli notturni che spesso possono far spaventare molto anche i genitori. A di là di cause, potremmo dire, fisiologiche come avere male per via di un dente che sta per spuntare, risvegliarsi per via di in incubo o per la troppa eccitazione vissuta durante la giornata, ci sono anche altri disturbi.

Per non cadere in un ambito troppo medico/scientifico che non ci compete, vi illustro solo brevemente uno dei disturbi che potrebbe colpire un bambino durante la notte. Si tratta di “pavor nocturnus”: è un vero e proprio terrore notturno che i bambini provano e che comporta un risveglio improvviso in cui i parametri vitali tentano a prendere quota. Aumenta il battito cardiaco, il bambino urla, parla ma non riesce a rispondere ai genitori che gli chiedono cosa succede e la respirazione risulta più veloce.

Il terrore notturno può essere davvero poco piacevole da sperimentare sia da parte dei bambini che dei genitori ma come si può aiutare un bambino che si risveglia di notte? Parlando in generale di risvegli notturni nei bambini, il modo migliore per essere d’aiuto e che potrai aggiungere alla lista dei consigli “risvegli notturni rimedi” è quello di stargli vicino. Mentre gli stiamo accanto cercando di rasserenarlo, diciamogli parole carine, facciamolo sentire al sicuro e restiamogli accanto finché non si sarà riaddormentato.

Ad ogni modo, ogni genitore ha metodi diversi ma per risvegli notturni come il pavor nocturnus o altri disturbi del sonno nei bambini, è meglio chiedere al pediatra quale sia il modo migliore per aiutare i nostri bimbi!  

Risvegli notturni nei neonati

Pensavate che i neonati non avessero problemi a dormire? Sbagliavate! E ci sono tanti genitori che potrebbero darvi conferma! Infatti sono proprio i neonati a presentare, il più delle volte, dei disturbi del sonno legati a tanti fattori quali abitudini, male al pancino, fame, raffreddore, ecc…

Venire al mondo non comporta un cambiamento sostanziale solo nei genitori ma anche nel nascituro. L’ambiente uterino e quello esterno sono completamente diversi ed è per questo che nei primi mesi di vita i neonati stentano ad assumere con facilità nuovi stili di vita e un nuovo ritmo del sonno. È per questo che si parla di risvegli notturni anche nei neonati!

E ora prendi il tuo taccuino e aggiorna la lista dei consigli sui risvegli notturni rimedi aggiungendo la voce “neonati”. E bene si, continui risvegli notturni e insonnia risvegli notturni sono fastidi che toccano anche i più piccini.

Le cause dei continui risvegli notturni che un neonato può avere possono essere legate, la maggior parte delle volte, a fattori legati all’ambiente. Il neonato deve abituarsi ad un nuovo ambiente, a nuovi ritmi, deve entrare in contatto al 100% col mondo esterno e di certo questa non è cosa facile!

Ad ogni modo, mamme e papà non abbiate paura! Chiedete consigli al pediatra (se ci sono troppi risvegli e il neonato riposa poco o per sentirvi più sicuri) e scegliete sempre di dare al vostro bebè delle abitudini sane ed equilibrate!

Come riprendere sonno dopo un risveglio notturno?

Risvegli notturni rimedi: ecco la mini guida per riprendere sonno dopo uno spiacevole risveglio notturno. Ma diciamoci la verità, chi ha davvero la pazienza di rilassarsi per riprendere sonno dopo continui risvegli notturni e insonnia risvegli notturni che magari ci succede almeno 1 – 2 volte a settimana? Bene, la pazienza va trovata!

Risvegli notturni rimedi per riprendere sonno:

  • Se vedi che non riesci a riaddormentarti in poco tempo, fai altro. Rimanere a letto aumenterebbe solamente il nervosismo legato alla mancanza di sonno.
  • No ai pensieri negativi. Anche se hai avuto una giornata pesante, cerca di non pensare a quanto accaduto ma focalizzati su cose piacevoli, posti che ti piacciono, cibi che adori. Insomma, pensa a cosa e chi ti rende felice!
  • Via a smartphone, tablet, pc e altri dispositivi tecnologici! Se non riesci a dormire e a riprendere sonno dopo un risveglio notturno, è meglio stare lontani da ogni tipo di dispositivo tecnologico che, per via della luce che emette, andrà a diminuire la produzione di melatonina (ormone del sonno).
  • Respira profondamente. Se vuoi rimanere a letto e cercare di rilassarti, chiudi gli occhi e respira profondamente: in questo modo dovresti rilassarti e sentire i muscoli meno tesi.

Risvegli notturni rimedi, insonnia risvegli notturni e continui risvegli notturni sono parole che vorremmo leggere il meno possibile eppure sono molto presenti nella vita di ognuno di noi!

Se anche tu sei stanco/a di scrivere sulla stringa di Google, alle 2 di notte: risvegli notturni rimedi, risvegli notturni rimedi efficaci, insonnia risvegli notturni e continui risvegli notturni per cercare soluzioni, leggi questo articolo! Se i disturbi continuano, pensa ad un integratore o a rivolgerti al tuo medico!

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri canali social

Summary
Description
Risvegli notturni e insonnia sono dei disturbi legati al sonno che possono toccare tutti. Una giornata di lavoro pesante, momenti di tensione
Author
Publisher Name
Sonny sleep
Publisher Logo

Un integratore Alimentare a base di melatonina, camomilla, valeriana e Vitamina B6.